Canone Rai, sta per accadere quello che tutti temevano: tutto in un’unica tassa

Un vero incubo sta per colpire gli italiani, con il Canone Rai che potrebbe essere integrato con un’altra imposta odiata: cosa sta succedendo.

Gli italiani adesso tremano per davvero, visto che il Canone Rai sta per essere integrato con un’altra imposta che proprio non va giù a nessuno. L’indiscrezione dell’ultima ora fa tremare tutto il paese: cosa potrebbe accadere.

Canone Rai
Tutti i dettagli sull’odiata imposta (via WebSource)

In queste ore si sta per avverare l’incubo più temuto da tutti gli italiani ed il nuovo anno potrebbe partire davvero col piede storto. Infatti mentre si promettono meno tasse, stipendi più alti, soluzioni contro i rincari e poi giunge la notizia di un piano alquanto discutibile. I vertici del Governo starebbero infatti pensando di unire bollo auto e Canone Rai in un’unica tassa. Anche se separati, quindi, i due oneri dovrebbero comunque pagare. Pensare però che gli italiani accettino un versamento cumulativo è sbagliato.

La soluzione finale, pur passando il Canone alle competenze delle Regioni, potrebbe essere più sostenibile per i cittadini. Infatti questa sarebbe anche la speranza auspicabile per i contribuenti ma la fiducia nei piani alti scarseggia. Specialmente in questo periodo di campagna elettorale, tra promesse agli elettori e nuove proposte, è difficile pensare ad un cambio di rotta. Al momento l’unica cosa certa è che il Canone Rai del mese di gennaio 2023 dovrà essere pagato nella bolletta della luce. Scopriamo quindi cosa sta succedendo in Rai.

Canone Rai unito al Bollo Auto: l’incubo degli italiani potrebbe avverarsi

Canone Rai
Cosa potrebbe succedere ad una delle imposte più odiate dagli italiani (via WebSource)

Le direttive europee sono chiare, ogni voce non strettamente connessa con l’energia elettrica dovrà sparire dalle bollette. Quindi per il Governo italiano è nato il problema su come far pagare l’imposta agli italiani. Prima dell’entrata in bolletta della tassa, infatti, l’evasione fiscale registrata nella penisola riportava numeri elevati. Il rischio è che l’uscita dalla bolletta crei nuovamente una situazione di inadempienza.

Con molte probabilità, quindi, ritornare al bollettino è una soluzione poco probabile. Mentre invece risulta una bellissima utopia l’eliminazione graduale, difficilmente realizzabile in Italia. Per il Governo, dunque, non rimane altro da fare che trovare un “compagno” per il canone. Stando a quanto trapela da palazzo Chigi, quindi, l’imposta potrebbe essere associata al bollo auto. Vedremo nei prossimi mesi cosa succederà, con gli italiani che potranno capire anche come si dovrà pagare il Canone.