“Voglio il diritto al matrimonio e all’adozione. E invece devo scappare all’estero”. “Vabbè, hai già le unioni civili. Puoi fare quello che vuoi.” Si sintetizza così lo scontro verbale tra Giorgia Meloni e un attivista Lgbt che è salito sul palco di Cagliari per contestare la leader di Fratelli d’Italia durante un comizio. Il ragazzo sale sul palco brandendo una bandiera arcobaleno all’inizio del discorso di Meloni. La quale, senza scomporsi, non appena vede l’attivista con la bandiera domanda ironicamente: “Me la vuoi dare?”

Giorgia Meloni al suo contestatore: “Hai già le Unioni Civili”

A questo punto, l’attivista dice di volere il diritto al matrimonio e all’adozione per le coppie Lgbt. La risposta della Meloni: “Tu vuoi tante cose, ognuno qui vuole delle cose, ma io voglio il diritto di pensarla in maniera diversa. È la democrazia, possiamo non essere d’accordo e ci rispettiamo.” La sicurezza era salita sul palco già da tempo, ma è stata proprio la deputata a fermarli per ascoltare le parole del suo contestatore. Al suo ripetere che voleva matrimonio e adozione, la Meloni ha risposto: “Vabbè hai già le Unioni Civili, puoi fare quello che vuoi.”

Giorgia Meloni contestata a Cagliari da attivista Lgbt
Giorgia Meloni contestata a Cagliari da attivista Lgbt

Dopodiché ha chiesto un applauso al suo pubblico proprio per l’attivista: “Io rispetto il coraggio delle persone di difendere quello in cui credono, per cui gli voglio fare un applauso e lo voglio ringraziare di essere salito sul palco. Perché la democrazia è bella per questo.” Dopo la contestazione, è stata la stessa Meloni a condividere uno dei tanti video girati dell’accaduto sui social. “Il confronto è sempre un bel momento, anche quando un contestatore scavalca le transenne per salire sul palco – ha scritto la deputata romana sui social – Rispetto sempre il coraggio delle persone di difendere ciò in cui credono, e allo stesso tempo rivendico il mio diritto a pensarla diversamente”.