Regina Elisabetta, è allarme sulla sua salute: cosa sta succedendo in queste ore

C’è allarme per le condizioni di salute della regina Elisabetta II. Come rivelano fonti ufficiali, la sovrana non sarà presente il 5 settembre per la nomina del nuovo ministro e la cerimonia del “bacio della mano”, che questa volta si svolgerà nel Castello di Balmoral. Ecco perchè.

Il Giubileo di Platino si è concluso con l’arrivo della regina Elisabetta sul balcone di Buckingham Palace. La sovrana inglese è apparsa in buona forma: dopo un fugace saluto con la mano, è stata lei stessa a voler rientrare immediatamente a palazzo. Subito dopo l’evento, lo storico Robert Lacey era intervenuto nella polemica sulla salute della regina.

La regina Elisabetta in uno dei suoi completi che l'hanno resa anche un'icona di stile: ci sarebbe grande allarme per le sue condizioni di salute (foto Instagram).
La regina Elisabetta in uno dei suoi completi che l’hanno resa anche un’icona di stile: ci sarebbe grande allarme per le sue condizioni di salute (foto Instagram).

Elisabetta II non avrebbe alcun problema grave di salute. Sarebbe solo affetta da alcuni fastidi nella mobilità tipici di chi vive molti anni. Secondo questa versione, riportata da The People, non ci sarebbe dunque da preoccuparsi che la regina inglese ha annunciato la sua assenza a Buckingham palace per la nomina del nuovo primo ministro del 5 settembre.

Regina Elisabetta, l’allarme sulla salute è giustificato?

Secondo quanto rivelato da Vanity Fair, la regina godrebbe di buona salute ma vorrebbe solo evitare i disagi del viaggio. Anche tutti i tabloid inglesi si sono affrettati a rassicurare che non ci sia nulla di cui preoccuparsi se Elisabetta II non viaggerà fino a Londra. Sarebbero piccoli inconvenienti che possono capitare a chi ha raggiunto 96 anni.

Il 5 settembre il Regno Unito saprà chi sarà il nuovo primo ministro. Boris Johnson si è dimesso dall'incarico, il successore sarà scelto fra Liz Tuss e Rishi Sunak (foto EPA/ANDREW PARSONS/DOWNING STREET/BUCKINGHAM PALACE HANDOUT).
Il 5 settembre il Regno Unito saprà chi sarà il nuovo primo ministro. Boris Johnson si è dimesso dall’incarico, il successore sarà scelto fra Liz Tuss e Rishi Sunak (foto EPA/ANDREW PARSONS/DOWNING STREET/BUCKINGHAM PALACE HANDOUT).

Da quanto si apprende, Boris Johnson ed il nuovo primo ministro dovrebbero viaggiare fino al Castello di Balmoral, che si trova a circa 800 chilometri di distanza da Londra e Buckingham Palace. Nella capitale inglese, infatti, si sarebbe dovuto tenere il discorso della regina Elisabetta e la nomina del nuovo primo ministro.

Perchè questa volta la sovrana non può delegare al figlio Carlo

Raramente nella storia inglese i regnanti non hanno tenuto la cerimonia a Londra. Come ricorda il quotidiano Il Giornale, la regina Elisabetta è mancata solo alla nomina di Winston Churchill nel 1952. Questo perchè si trovava a Heatrow per la morte del padre, Giorgio VI. Rimane fuori discussione la possibilità che la sovrana deleghi il figlio Carlo.

Per festeggiare la "Giornata del cane", Buckingham Palace ha rivelato alcune foto storiche dei suoi regnanti. In questa immagine c'è la regina Elisabetta II con i suoi Corgi e la principessa Margareth nel 1941 (foto Instagram).
Per festeggiare la “Giornata del cane”, Buckingham Palace ha rivelato alcune foto storiche dei suoi regnanti. In questa immagine c’è la regina Elisabetta II con i suoi Corgi e la principessa Margareth nel 1941 (foto Instagram).

In diverse occasioni Elisabetta II ha chiesto al figlio di presenziare e tenere dei discorsi al suo posto, anche all’ultimo momento. La nomina del nuovo ministro, però, è un evento della massima importanza. Se delegasse anche questo, sarebbe come se di fatto avesse già abdicato al suo trono in favore di Carlo.

Questa è la distanza fra il Castello di Balmoral e Buckingham Palace mostrata dalle mappe di Google:

La mappa di Google che mostra la distanza fra il Castello di Balmoral, dove attualmente di trova la Regina Elisabetta, e Buckingham Palace a Londra.
La mappa di Google che mostra la distanza fra il Castello di Balmoral, dove attualmente di trova la Regina Elisabetta, e Buckingham Palace a Londra.

La regina Elisabetta si è detta mortificata di quanto sta avvenendo in Pakistan: “Sono molto dispiaciuta nell’apprendere delle tragiche morti e degli eventi che si stanno consumando in Pakistan a causa delle violente piogge. Il mio pensiero va a tutti coloro che sono rimasti danneggiati in questo evento, ma anche a coloro che stanno lavorando in condizioni impossibili per salvare vite umane. Il Regno Unito sarà solidale con il Pakistan affinchè ci possa essere un pronto recupero dall’attuale situazione“.