Guerra in Ucraina: oggi la visita Aiea alla centrale nucleare di Zaporizhzhia

Secondo Kiev le truppe russe colpiscono con l'artiglieria la città di Energodar, mentre gli ispettori sono in viaggio.

Centrale nucleare di Zaporizhzhia - Foto di Ansa Foto
Centrale nucleare di Zaporizhzhia – Foto di Ansa Foto

I tecnici dell’Aiea sono partiti questa mattina in auto verso la centrale nucleare di Zaporizhzhia a Energodar.

Il direttore generale Rafael Grossi ha confermato ai giornalisti a Kiev: “Ci stiamo finalmente muovendo, dopo diversi mesi di sforzi. L’Aiea entrerà nella centrale nucleare di Zaporizhzhia”. 

La più grande centrale nucleare d’Europa è nelle mani dell’esercito russo e da diverse settimane sono in corso i bombardamenti tra la parte russa ed ucraina che si accusano a vicenda dei raid.

Aiea istituirà una missione permanente nell’impianto

Lo scopo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha intenzione di istituire una missione permanente nell’impianto, come ha affermato il direttore Rafael Grossi alla Tass, aggiungendo che la squadra ha in programma di trascorrere alcuni giorni nella centrale.

Maria Zakharova, portavoce del Ministero degli Esteri russo, ha confermato che la missione dell’Aiea è in viaggio e che Mosca “farà tutto il possibile per assicurare il successo della visita”. 

Secondo Kiev le truppe russe colpiscono con l’artiglieria la città di Energodar, mentre gli ispettori sono in viaggio. Lo ha reso noto il capo dell’amministrazione militare del distretto di Nikopol, Yevhen Yevtushenko, che a definito una “provocazione” l’attacco.