Omicidio a Biella, fermato l’autore: è il fidanzato della sorella della vittima

ìSecondo le prime ricostruzioni, tra i due c'era già stato un litigio sabato pomeriggio che aveva richiesto l'intervento dei vigili urbani. 

Omicidio Biella - Foto di Ansa Foto
Omicidio Biella – Foto di Ansa Foto

La polizia ha fermato l’autore dell’accoltellamento a Biella, costato la vita al ventinovenne Andrea Maiolo. Il presunto responsabile è Gregory Gucchio, ventiduenne di Cossato, fidanzato della sorella della vittima.

L’aggressore era impiegato come addetto al reparto pasticceria nello stesso locale in cui lavorava anche il giovane che è stato ucciso, nelle vicinanze allo stadio comunale.

Omicidio a Biella: il litigio precedente

Maiolo era il figlio del proprietario del bar dov’è avvenuta la tragedia. Secondo le prime ricostruzioni, tra i due c’era già stato un litigio sabato pomeriggio che aveva richiesto l’intervento dei vigili urbani.

Le indagini sono coordinate dalla sostituta procuratrice Francesca Ranieri e dalla procuratrice capo Teresa Angela Camelio, ed eseguite dalla polizia. Stando alle prime ipotesi, ad uccidere Andrea Maiolo potrebbe essere stata una coltellata fatale all’addome. Il giovane è morto dopo diversi tentativi di rianimazione attuati dall’equipe medica del 118. Gli inquirenti hanno ascoltato proprietari del bar e i familiari in Questura per far luce sull’accaduto.