INPS, occhio a questa comunicazione: per gli italiani è la truffa del secolo

In arrivo un messaggio che per gli utenti ed i cittadini italiani potrebbe rappresentare un vero e proprio pericolo economico

Quando si parla di INPS per i cittadini italiani è sempre un argomento serio, forse a volte ostico. Perché si tratta dell’istituto di previdenza sociale che eroga le pensioni ma ha anche il compito di raccogliere parte delle tassazioni dei lavoratori.

inps
Agenzia Inps (Websource)

Nonostante sia un’agenzia sicura al 100% e sotto il controllo e l’egida del Governo, l’INPS potrebbe essere ancora oggi veicolo di qualcosa di molto pericoloso, che rischia di ‘fregare’ letteralmente i cittadini e gli utenti.

Non a caso è in atto sul web una sorta di phishing vero e proprio, ovvero una truffa telematica, proprio utilizzando il nome ed il logo dell’INSP. Si tratta di una comunicazione che sta circolando e alla quale diversi cittadini potrebbero credere.

La e-mail firmata INPS da evitare assolutamente: è un messaggio fake

Il phishing è una modalità di truffa on-line, inviata tramite messaggi e-mail agli utenti. Si tratta di comunicazioni di posta elettronica con le fattezze di un messaggio vero e realistico. Il quale però nasconde lo strumento fittizio atto a rubare informazioni e dati sensibili.

Proprio una e-mail sta circolando come comunicazione fake, proprio riguardante l’INPS. Si tratta di una serie di comunicazioni che in teoria avviserebbero il malcapitato utente di una richiesta presso INPS non andata a buon fine a causa dell’assenza di documentazione, la quale può essere visionata in modo completo scaricando un allegato.

email
La e-mail fake dell’INPS (foto tecnoandroid)

Tale allegato in formato file Zip è presente nella mail. Però al suo interno contiene un malware a dir poco letale, una sorta di virus che entrerebbe direttamente nei dati personali del PC o del dispositivo rubando così tutte le informazioni e traferendole immediatamente in favore dei truffatori.

L’INPS dunque in questo caso è solo il mezzo fittizio utilizzato dagli hacker per accedere ai dati ed alle password degli sfortunati utenti, vittime di questa manovra truffaldina. Un messaggio fake da evitare e ignorare a tutti i costi, visto che l’INPS di solito invia comunicazioni ufficiali e veritiere solo tramte app IO o con canali più diretti e meno sballati.