Netflix, la celebre serie è stata cancellata: flop pazzesco, nessuno se l’aspettava

La celebre serie televisiva di Netflix è stata cancellata dopo il flop pazzesco nella classifica del numero di ore di visualizzazione dei suoi prodotti. Ecco di cosa si tratta e perchè, per molti, si trattava di un insuccesso già annunciato.

In questi ultimi anni si sta assistendo ad importanti tentativi di riuscire a romanzare i videogiochi, portandoli sul piccolo schermo in offerta al pubblico generalista. È infatti stato prodotto Arcane, la serie The last of us, il film Unchartered, lo show dedicato al successo di LoL, le serie di film che hanno reinterpretato Resident Evil.

Netflix, la società statunitense di distribuzione e produzione di film.
Netflix, la società statunitense di distribuzione e produzione di film.

I franchising videoludici hanno appassionato molto il pubblico, spesso composto da gamer, rivelandosi quasi sempre dei successi. Nel caso di Resident Evil: Welcome to the New Raccoon City, però, diverse cose non hanno funzionato. Netflix, infatti, sarebbe arrivato a prendere la decisione estrema di cancellare la serie: ecco cosa è successo.

Netflix cancella la celebre serie: perchè lo ha fatto

Resident Evil è uno di quei videogiochi inizialmente proposti per la Playstation che poi sono dilagati ovunque. Il gioco survival horror per eccellenza era già arrivato nelle sale cinematografiche nel lontano 2002. Un anno prima, la società statunitense Screen Gems aveva acquistato i diritti di distribuzione proprio per il cinema.

Una delle immagini ufficiali del film di Netflix "Resident Evil: Welcome to New Racoon City".
Una delle immagini ufficiali del film di Netflix “Resident Evil: Welcome to New Raccoon City”.

Da questo accordo erano nati successivamente una serie di film, la cui protagonista era la modella Milla Jovovic. La Capcom, società produttrice del videogioco, sembrerebbe non aver mai apprezzato moltissimo la manipolazione delle trame in favore di una maggiore azione all’interno del film. Probabilmente qualcosa di simile è successo di nuovo con Netflix.

Cosa succede in Resident Evil: Welcome to the New Raccoon City

Dopo Screen Gems, anche Netflix ha voluto produrre Resident Evil. Sul proprio catalogo è inizialmente uscita una miniserie animata con quattro episodi, che ha lasciato soddisfatto il pubblico. L’aspettativa verso il film Resident Evil: Welcome to the New Raccoon City aveva dunque altissime aspettative da parte del pubblico, parzialmente deluse.

Una delle prime immagini che si sono diffuse riguardo il film di Netflix "Resident Evil: Welcome to the New Racoon City" (foto Instagram).
Una delle prime immagini che si sono diffuse riguardo il film di Netflix “Resident Evil: Welcome to the New Raccoon City” (foto Instagram).

Se infatti alcune inquadrature del film di Netflix sembravano voler riproporre fedelmente l’ambientazione proposta dal videogioco, la trama e la cura dei dettagli hanno deluso molti spettatori. Sia la rappresentazione di alcuni personaggi, ma anche il colore della loro pelle, erano completamente sbagliati.

Il destino della serie televisiva della piattaforma di streaming

Inizialmente, il film Resident Evil: Welcome to the New Raccoon City è schizzato in cima alla classifica dei prodotti più guardati sulla piattaforma di streaming americana. Dopo sole tre settimane, però, è uscito dalla Top 10. La pellicola ha inoltre iniziato a collezionare recensioni sfavorevoli: ecco perchè Netflix ha deciso che la seconda stagione è cancellata.

Ecco alcune locandine dei film dedicati alla trama del videogioco della Capcom, Resident Evil: