Don Matteo, lutto improvviso: è morto uno dei volti più amati della serie tv

Don Matteo, lutto improvviso: è morto uno dei volti più amati della serie tv. E’ stato un grandissimo anche nel mondo teatrale

Tra le moltissime cose fatte in carriera, Enzo Garinei è stato anche apprezzatissimo per una parte nella fiction più amata di Rai1. Il mondo televisivo e teatrale italiano piange la sua scomparsa.

Cast Don Matteo
Don Matteo, il cast al completo (AnsaFoto)

Inquadrarlo in un solo scenario artistico è praticamente impossibile. Enzo Garinei, fratello del commediografo Pietro, si è spento in queste ore alla veneranda età di 96 anni. L’attore di cinema e teatro, doppiatore e caratterista televisivo, ha percorso un lunghissimo cammino nella storia italiana, partendo addirittura dal periodo di Totò. Con il re della comicità italiana, mosse i primi passi al cinema, sul finire degli anni ’40. “Totò le Mokò”, lo vide protagonista come attore caratterista.

Nato nel 1926 a Roma, si è affermato sui palcoscenici di tutta Italia. Ha lavorato con grandi registi italiani, trovando grande affinità ad esempio con Mario Mattoli, Carlo Ludovico Bragaglia e Mario Girolami.

Nell’ultimo periodo era sbarcato anche in televisione, ottenendo un ottimo riscontro anche sul piccolo schermo. Il pubblico lo ha apprezzato nella fortunatissima serie “Don Matteo” e in “Appena un minuto” di Francesco Mandelli, pellicola del 2019.

Don Matteo e tanto altro: Enzo Garinei è stato un vero colosso del cinema e del teatro italiano

Enzo Garinei
Enzo Garinei (AnsaFoto)

Impossibile dimenticare anche il percorso da doppiatore, con la sua inconfondibile voce associata a spettacolari personaggi stranieri. Per citarne alcuni menzioniamo Stan Laurel e Sherman Hemsley, il papà della sit-com “I Jefferson”.

Per quanto riguarda i premi messi in bacheca, da segnalare quello del 2009, ovvero il “Leggio d’oro” alla memoria di Alberto Sordi. 

Quando era più giovane era accostato sempre al fratello maggiore Pietro, autore con Giovannini della ditta teatrale omonima e famosissima, protagonista indiscussa ad esempio al teatro Sistina. Enzo decise poi di intraprendere un percorso artistico autonomo, altrettanto importante. Non ha mai disdegnato anche figure di portata popolare, come nel 1997-1998, quando fu insieme con Delia Scala e Gerry Scotti protagonista della serie ‘Io e la mamma’. 

La televisione italiana perde davvero un grande personaggio, un figlio d’altri tempi e un attore difficilmente imitabile, specie nella realtà teatrale. Il suo ultimo ruolo rimarrà la voce di Dio in Aggiungi un posto a tavola, stagione 2021-2022.