Lady Diana, la rivelazione shock: “Sapeva che sarebbe stata uccisa”

A 25 anni dalla sua morte, esce un documentario su Lady Diana Spencer e sulla sua morte, che ancora oggi genera moltissimi dubbi

Sono passati ben 25 anni dalla inaspettata e tragica morte di Diana Spencer. La principessa del Galles vide la sua fine, assieme a quella del compagno Dodi Al-Fayed, in quel di Parigi, a causa di un incidente mortale sotto il ponte dell’Alma.

lady d
Lady Diana Spencer (Ansa foto)

Una morte che ancora oggi viene considerata un vero e proprio dramma sociale per la Gran Bretagna e per il mondo intero. Ma che soprattutto genera moltissimi sospetti, tutt’altro che realmente superati o dissipati.

A dare ulteriori messaggi intriganti e particolari ci penserà presto un documentario, sempre legato a vita e morte di Lady Diana. Investigating Diana: Death In Paris, questo il nome del film che ripercorre gli ultimi anni di vita della principessa, ma soprattutto indaga sull’incidente del 31 agosto 1997.

Spunta una lettera di Lady Diana: aveva già auspicato l’incidente e la morte

Un documento esclusivo ed a dir poco scioccante sarebbe emerso, secondo il documentario in uscita, anni dopo la scomparsa di Lady Diana. Infatti la donna aveva già ben chiara la possibilità di morire prematuramente.

Il film in questione si riferisce ad un incontro tra Diana Spencer ed il suo legale Victor Mishcon, nel quale la principessa avrebbe citato una fonte che a sua volta avrebbe confessato che qualcuno si sarebbe adoperato per ucciderla entro l’aprile del 1996, simulando un incidente automobilistico.

Carlo e Diana (Getty Images)

Una lettera scritta da Diana proprio in tal senso sarebbe poi stata consegnata da Mishcon a Scotland Yard, ma solo 6 anni dopo la morte della principessa sarebbe stata recapitata alle forze dell’ordine francesi. Una rivelazione che getta ancora più ombre sul caso Lady D, già consapevole di essere sotto le mire omicide di qualcuno.

Il documentario Investigating Diana contiene numerose interviste e testimonianze attorno alla morte della donna, avvenuta ormai 25 anni orsono. In particolare resoconti di investigatori delle forze britanniche e francesi che hanno indagato sull’incidente di Diana, alcuni dei quali hanno parlato pubblicamente per la prima volta. Da anni le cause delle sua morte sono da riversare allo stato di ebrezza dell’autista Henri Paul e al successivo schianto dell’auto. Ma il caso non finisce certo qui…