Bollette luce e gas, italiani nei guai: accadrà dopo l’estate

Bollette luce e gas, italiani nei guai: accadrà dopo l’estate. I costi dell’energia continuano a tenere banco a livello internazionale

In inverno si potrebbe arrivare a circa il 100% dei rincari, con un vero salasso per i cittadini. Un raddoppio delle tariffe che potrebbe sfociare in una vera rivolta popolare.

Bollette luce e gas
Bollette luce e gas (AnsaFoto)

L’estate sta per volgere al termine (in realtà mancano ancora 4 settimane al termine reale della stagione) e il pensiero è già rivolto a quello che sarà il ritorno alla normalità dopo le vacanze. Per chi si è potuto permettere uno stacco dal lavoro quotidiano, il tema centrale sarà ora fare i conti con il caro bollette che ci aspetta. L’insediamento del nuovo Governo dopo le elezioni del 25 settembre prossimo, sancirà un nuovo corso anche dal punto di vista dell’indirizzo economico. Secondo quanto riferito da Arera, l’authority per l’energia, nell’ultimo trimestre del 2022 si rischia di veder schizzare di oltre il 100% il livello attuale.

Lo scenario ad ottobre potrebbe diventare gravissimo, costringendo ad ulteriori sacrifici i cittadini italiani. Già nel corso di quest’anno i valori sono lievitati del 160% rispetto al 2021. I riferimenti che arrivano dal resto d’Europa d’altronde non sono di certo incoraggianti. Il gas naturale sul mercato olandese, per esempio, è salito sopra i 290 euro per mega-wattora. Nei 12 mesi si arriva ad un +600%.

Bollette luce e gas, in arrivo nuovi aumenti: la spesa può diventare folle entro la fine dell’anno

Bollette Luce e Gas
Aumento in arrivo per le bollette di luce e gas (Facebook)

Oltre al prezzo del petrolio, attualmente di poco sotto i 100 dollari al barile, a pesare è anche il cambio euro-dollaro, schizzato di nuovo a favore dei “verdoni”.

Un -15% registrato in questo periodo, che porta un barile di Brent ad un costo del 50% in più rispetto a un anno fa.

I numeri di Arera parlano di un costo totale per famiglia di 5.700 euro medi per l’energia nel totale dei 12 mesi. 2.242 euro vanno per la luce e 3.461 euro per il gas. Facendo un riferimento a quelle che sono le cifre che girano per gli stipendi, il tutto diventa quasi insostenibile per i più. I politici dovranno intervenire per aiutare una popolazione già al limite delle proprie forze finanziarie. L’inverno sta arrivando e il tempo stringe; i sussidi saranno necessari, al pari di quanto fatto per i carburanti.