Royal Family, il terribile incendio poteva avere conseguenze gravi: cos’è successo

Il terribile incendio poteva avere conseguenze molto gravi per un membro della Royal Family inglese. Ecco cosa ha rivelato Meghan Markle riguardo un inedito retroscena di quando ancora abitava in Inghilterra.

Il 23 agosto è finalmente stato caricato sulla piattaforma Spotify il primo podcast di una serie a lungo annunciata, Archetypes. Lo scopo di queste interviste audio è quello di combattere gli stereotipi di genere. C’è inoltre una particolare attenzione a quello che è il mondo femminile e l’abbattimento del senso di inferiorità rispetto agli uomini.

Royal Family, la regina saluta i sudditi inglesi dal balcone di Buckingham Palace nel 2015 (foto Instagram).
Royal Family, la regina saluta i sudditi inglesi dal balcone di Buckingham Palace nel 2015 (foto Instagram).

Archetypes dovrebbe rimanere attivo per tre anni. Spotify, infatti, avrebbe firmato un contratto con Meghan Markle ed Harry Windsor dal valore di circa 15-18 milioni di dollari per il caricamento dei podcast. Da quanto si vede con il primo episodio, si tratterà di chiaccherate informali in cui sia l’intervistato che l’intervistatore si racconteranno.

Royal Family, nuovo attacco di Meghan per l’incendio?

Il primo appuntamento ha visto protagonista solo Meghan Markle, che per l’occasione ha chiamato un’amica di vecchia data da intervistare. Le duchessa di Sussex e la campionessa di tennis Serena Williams hanno parlato della difficoltà di conciliare il ruolo di madri e lavoratrici. In questo contesto, la moglie di Harry ha fatto una rivelazione incredibile.

Royal Family, le vacanze di Meghan ed Harry immortalate da un fan (foto Instagram).
Royal Family, le vacanze di Meghan ed Harry immortalate da un fan (foto Instagram).

Nel 2019, quando Harry e Meghan ancora vivevano in Inghilterra ed erano Senior Royals, intrapresero il loro primo Royal Tour in Africa. Il costo dei viaggi fu il più elevato di sempre per i contribuenti della regina Elisabetta: oltre 246 mila sterline. Dai filmati realizzati durante il viaggio venne anche realizzato un film, Harry & Meghan: an African journey.

Cosa successe in Africa ad Harry e Meghan: tragedia sfiorata

Mentre si trovavano in Africa, Harry e Meghan non si poterono portare agli eventi ufficiali anche Archie, che aveva solo quattro mesi e mezzo. Il primogenito rimaneva infatti insieme alla bambinaia nelle residenze in cui pernottavano. Mentre i duchi di Sussex si trovavano in un paesino del Sud Africa chiamato Nyanga, si sfiorò la tragedia.

Le prime vacanze di Archie in Canada ed una delle sue prime foto ufficiali (fonte: Instagram).
Le prime vacanze di Archie in Canada ed una delle sue prime foto ufficiali (fonte: Instagram).

La bambinaia decise di portarsi dietro con sè Archie per un momento, mentre si prendeva da bere prima di mettere il figlio di Meghan ed Harry a dormire. In poco tempo, giunsero sul posto diverse persone, spaventate dalla puzza di bruciato. Aveva preso fuoco la stanza di Archie: se la bambinaia non l’avesse portato con sè, sarebbe sicuramente morto.

La lamentela di Meghan: “Non ci è stato concesso raccontarlo”

Meghan Markle ha spiegato che la notizia dell’incidente gli è stata data mentre ancora erano in macchina, diretti verso la loro residenza. A quel punto, si è messa a piangere ed avrebbe voluto interrompere il tour in Africa, ma la Royal Family non gliel’avrebbe permesso. Ha spiegato di non aver neanche potuto raccontare quello che era successo.

Ecco l’introduzione al podcast Archetypes che Meghan Markle sta creando per Spotify. Per sentire l’intero audio bisogna essere abbonati premium alla piattaforma.

Queste, invece, sono alcune foto di Archie e Meghan scattate da un suo fan ad inizio luglio: