Postepay, altro terremoto in Italia: l’ultima minaccia è davvero terribile

Postepay, altro terremoto in Italia: l’ultima minaccia è davvero terribile. Gli utenti devono fare massima attenzione ad un messaggio

Gli hacker si sono concentrati sul marchio dell’azienda italiana per trarre in inganno i vari utenti. Il phishing può portare allo svuotamento del vostro conto corrente.

PostePay
Postepay attenzione alla nuova truffa (AnsaFoto)

Continuiamo a fare i conti con i danni che gli hacker possono creare attraverso le frodi online. I malviventi informatici si annidano dietro brand famosissimi per abbassare le difese degli utenti e per andare dritti ai loro conto correnti. Basta veramente poco per vedersi svuotare il conto o per vedere duplicati i propri dati, utilizzabili per fini poco nobili. Il modo di difendersi non è mai così chiaro, visto che queste mail che veicolano i pericolosissimi link sono sempre più camuffati. L’unico chiaro consiglio è quello di ignorare il più possibile ogni minima forma di sospetto, partendo dall’assunto che qualora si trattasse di una comunicazione particolarmente importante verremmo contattati anche successivamente.

Il phishing, termine che abbiamo tristemente a conoscere in questi anni, punta sull’utilizzo di un link che apre una piattaforma in cui si richiede l’inserimento dei dati. Possiamo facilmente scambiarla per quella ufficiale (in questo caso delle Poste), quando invece serve solo a clonare ed utilizzare i nostri dati.

Postepay, altro terremoto in Italia: l’ultimo tentativo di phishing è micidiale

PostePay
PostePay, nuova truffa in arrivo (Facebook)

Nello specifico la truffa che sta preoccupando tutti i clienti Postepay, riguarda un messaggio contenente il testo seguente.

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!”. 

Se vi imbattete in qualcosa del genere, cestinate immediatamente tutto, senza nemmeno finire di leggerlo.