Meteo, Italia tra anticiclone delle Azzorre e violenti temporali: clima impazzito

Regna ancora l’incertezza per quanto riguarda la situazione meteo italiana, con la penisola che si troverà nuovamente divisa: cosa succederà.

La situazione meteorologica italiana è pronta a dividere il paese in due parti, tra regioni colpite dalla risalita del caldo africano ed altre invece che verranno bagnate da diverse piogge: scopriamo tutte le previsioni.

Meteo
Come cambia la situazione meteo sulla penisola italiana (Via Pixabay)

Il periodo meteorologico è abbastanza turbolento sul nostro paese. Infatti negli ultimi giorni l’Italia ha dovuto avere a che fare con il drammatico ingresso del Ciclone Atlantico nel Cuore dell’Estate. L’arrivo di queste correnti ha creato la formazione di nubifragi estremi su buona parte del Centro-Nord, mentre un caldo eccezionale, fino a 44°C, avvolgeva il Sud, in particolare la Sicilia. Questo ciclone è ancora presente sul paese e continua a condizionare il tempo. Solamente al termine di questa domenica, avremo un allontamento in direzione dei Balcani.

Infatti dalla prossima settimana il Ciclone stazionerà sui Balcani, ma si espanderà in parte anche verso le nostre regioni meridionali. Arriva quindi l’insidia inaspettata mentre al Centro-Nord riuscirà ad avanzare un promontorio anticiclonico oceanico prima e africano poi, i disturbi questa volta toccheranno al nostro Sud. Quindi sull’Italia incombe l’insidia delle spirali perturbate del Ciclone balcanico. I temporali torneranno quindi a bagnare anche il Sud del paese. Andiamo a scoprire cosa accadrà durante questa domenica.

Meteo, Italia tra caldo anticiclonico e temporali: le previsioni

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica durante questa domenica (Via Pixabay)

Nelle prossime ore quindi il minimo di bassa pressione collegato alla saccatura andrà a isolarsi sull’area balcanica, non avrà più quindi un’azione diretta sulla Penisola. Allo stesso tempo la circolazione fresca potrà stimolare la formazione di qualche nuovo rovescio o temporale. I fenomeni torneranno a colpire le vette dell’Appennino. Andiamo quindi a vedere cosa sta succedendo sui tre settori principali del Paese.

Sulle regioni del Nord Italia avremo una situazione poco nuvolosa, fatta eccezione per quanto riguarda la presenza di qualche addensamento pronto a colpire sulle aree alpine orientali. Le temperature risulteranno stazionarie, con massime che oscilleranno dai 27 ai 32 gradi.

Invece sulle regioni del Centro Italia avremo sin dal mattino cielo poco o al più parzialmente nuvoloso. Nel pomeriggio invece troviamo la formazione di addensamenti cumuliformi al pomeriggio su Appennino abruzzese e laziale, associati a qualche temporale. Nonostante i fenomeni avremo temperature in leggero rialzo, con massime dai 29 ai 33 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo sin dal mattino una situazione variabile con rovesci sparsi tra Molise interno, alta Puglia, Campania, Calabria e nord Sicilia. Altrove invece la situazione risulterà leggermente più soleggiata. Le temperature risulteranno in lieve rialzo, con massime che andranno dai 28 ai 33 gradi.