“Ha puntato troppo in alto”, stoccata ad Amadeus: c’entra Gianni Morandi a Sanremo 2023

Per Sanremo 2023 aumenta l’hype anche se c’è chi pone una piccola critica nei confronti di Amadeus: avrà ragione?

Da quando la Rai ha ufficializzato il nome di Amadeus come conduttore e direttore artistico dei prossimi anni della kermesse musicale, ci si aspetta grandi cose in TV. Tuttavia, questa potrebbe essere un’arma a doppio taglio.

Gianni Morandi e Amadeus (ANSA)

Gianni Morandi è stato tra i big dell’ultima edizione del Festival di Sanremo, ma protagonista indiscusso del web, sopratutto grazie al FantaSanremo che l’ha reso ancora più iconico di quanto già non fosse in rete. Proprio cavalcando quest’onda, dopo aver ufficializzato la presenza di Chiara Ferragni per la serata d’apertura e quella di chiusura, Amadeus ha voluto strafare comunicando che il co-conduttore per quest’edizione sarà Gianni Morandi.

Inevitabilmente la notizia è stata accolta con una standing ovation: il cantautore bolognese è amato dalle vecchie e nuove generazioni, è quella giusta chiave di congiunzione che accontenta proprio tutti. Storia della musica italiana, icona del web con i suoi immancabili selfie su Facebook, un meme vivente per alcuni: è lui l’uomo ideale da portare sul palco del temutissimo Teatro Ariston.

Sanremo 2023, Amadeus e Gianni Morandi insieme: Maurizio Costanzo è categorico

Maurizio Costanzo
Le parole dello storico conduttore televisivo (via WebSource)

Maurizio Costanzo cura una rubrica sul settimanale NuovoTV in cui risponde alle curiosità o scetticismi da parte del pubblico da casa circa il mondo dello spettacolo. Questa volta un utente ha osservato: “Il mio dubbio è che stavolta il conduttore abbia puntato troppo in alto. Non rischia di essere messo in ombra dal suo compagno d’avventura?”. Questo tipo di timore l’ha avuto qualcuno anche quando, lungo la primissima edizione condotta da Amadeus, quest’ultimo è stato affiancato dall’esplosivo Fiorello. In realtà, come poi si è visto, i due si sono spalleggiati molto e chissà che non possa farsi un discorso simile anche con Gianni Morandi.

Maurizio Costanzo, infatti, non ha alcun dubbio nel rispondere al suo lettore: “Non credo proprio che Amadeus corsa questo rischio”. In particolare, poi, spiega che è evidente che i due collaborino e che nessuno dei due ha intenzione di prevalere sull’altro, trattandosi di due grandi professionisti affermati.