Meteo: fiammata africana straordinaria al Sud, ancora temporali al Nord

Il meteo italiano durante questo giovedì dividerà l’Italia in due, con il Sud vittima dell’anticiclone africano ed il nord nel mirino dei temporali.

Nel corso di questo giovedì la penisola italiana sarà nuovamente presa di mira dall’anticiclone africano, specialmente sulle regioni meridionali. Al Nord avremo ancora piogge e temporali pronti a colpire nel corso della giornata.

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sulla penisola (Via Pixabay)

Nel corso delle prossime 24 ore avremo un caldo in forte aumento ma non ovunque. Infatti stando alle proiezioni meteo, l’anticiclone africano non mollerà definitivamente la presa da questa estate. Anzi nell’immediato futuro questa corrente calda tornerà ad avvolgere con il suo carico d’aria bollente alcune regioni d’Italia. Inoltre dopo diversi giorni dove l’alta pressione sub-tropicale aveva perso d’importanza nel contesto climatico italiano, ora la situazione tornerà a cambiare con la risalita di venti caldissimi.

Sotto pressione quindi si ritroveranno le regioni del Sud e le due Isole Maggiori dove già da Mercoledì i termometri hanno mostrato valori di tutto rispetto per il periodo. Specialmente in Sicilia le temperature raggiungeranno picchi di 43°C nel palermitano e di 42°C nelle aree del siracusano. Caldo in aumento anche sul resto del Sud, mentre al Centro-Nord, nonostante farà comunque caldo anche qui, non si raggiungeranno valori così estremi. Infatti sulle regioni settentrionali avremo anche diverse precipitazioni pronti a mitigare la situazione atmosferica. Andiamo quindi a vedere cosa succederà in questa giornata.

Meteo, Italia ancora divisa: temperature in aumento al sud e piogge al Nord

Meteo
La situazione meteorologica sulla penisola italiana (via Pixabay)

Nel corso di questo giovedì vedremo nuovamente un anticiclone africano attivissimo sulla penisola italiana. Infatti tutto ciò porterà un escursione termica evidente su tutto il paese. Avremo quindi temperature sotto media al Nordovest e fortemente sopra media all’estremo Sud dove si potranno superare i 40°C in Sicilia. Il caldo intenso sarà intensificato sulle coste dalla presenza dell’Afa. Scopriamo quindi cosa succederà sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo tempo instabile o perturbato sin dal mattino sulle regioni ad ovest, con rovesci e temporali anche forti, con grandine e vento in marcia da Ovest ad Est. Questa configurazione porterà ad un calo delle temperature, con massime che oscilleranno dai 24 ai 30 gradi, leggermente superiori in Romagna.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione serena ed alquanto velata su gran parte del settore. A partire dal pomeriggio avremo temporali pronti a bagnare la Toscana prima di spostarsi sull’Umbria. Successivamente le piogge toccheranno anche Marche, alto Lazio e nord Sardegna. Le temperature risulteranno stazionarie o in lieve calo con massime che andranno dai 32 ai 36 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo una situazione stabile su gran parte del settore. L’unica eccezione sarà presentata da alcune velature in transito. Per il resto avremo l’anticiclone africano che invaderà tutte le regioni. Di conseguenza avremo temperature in aumento, con massime che andranno dai 35 ai 40 gradi.