Parlamentarie M5S, approvato il listino di Conte: “Candidati sfiorano il 90% dei consensi”

Via libera al listino di 15 nomi che Giuseppe Conte ha proposto per la candidatura alle politiche del 25 settembre. Il presidente del M5S commenta: “Un sentito grazie alla comunità del Movimento per la grande affluenza”

Record di partecipanti alle “parlamentarie” del Movimento 5 Stelle. Sono oltre 50mila su 134mila (per la precisione: 50.014) gli iscritti che hanno partecipato alle consultazioni interne per scegliere i candidati alle prossime elezioni politiche del 25 settembre. Si tratta del dato più alto di sempre nella storia del Movimento fondato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio. Nel 2018, infatti, i votanti furono 39mila. Gli iscritti hanno dato il via libera al listino di 15 nomi proposti da Giuseppe Conte, presidente del partito. Gli iscritti erano chiamati a esprimere massimo tre preferenze sulle autocandidature. Ora, entro il 22 agosto, il Movimento 5 Stelle dovrà depositare l’elenco ufficiale.

Ma quali sono i nomi proposti da Conte? Fra di loro molti appartenenti ala società civile e alla magistratura, con particolare riferimento all’antimafia. Spiccano, infatti, le candidature di Federico Cafiero de Raho e Roberto Scarpinato, magistrati di lungo corso e da sempre in prima linea nel contrasto alla criminalità organizzata. Tornano anche nomi che in passato avevano fatto parte della squadra di governo, come l’ex ministro all’Ambiente Sergio Costa. Per quanto concerne i membri storici del partito, leggiamo i nomi della sindaca di Torino Chiara Appendino, del ministro Stefano Patuanelli, della capogruppo in Senato Maria Domenica Castellone. E ancora: Riccardo Ricciardi, Michele Gubitosa, Mario Turco, Ettore Licheri, Barbara Floridia e Alessandra Todde.

Parlamentarie, il commento di Conte: “Entusiasmo e partecipazione”

Il presidente del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, ha così commentato su Twitter il dato delle “parlamentarie”: “Entusiasmo e partecipazione: un sentito grazie alla comunità del Movimento 5 Stelle per la grande affluenza a queste parlamentarie. I candidati che ho proposto per lavorare alla nostra idea di Paese hanno ottenuto un ampio consenso sfiorando il 90 percento. Avanti a testa alta.” In base ai sondaggi che stanno circolando in questi giorni, il Movimento 5 Stelle dovrebbe riuscire a eleggere dai 30 ai 40 parlamentari (contro i 333 del 2018, quando ci fu un plebiscito di consensi).