“Arrogante e cafone”, Simone Rugiati dalla padella alla brace: la smentita al GF Vip gli costa caro

Tutto è nato da un indizio di Alfonso Signorini e si è concluso con Simone Rugiati attaccato duramente: cos’è successo

Lo Chef di Food Network ed ex naufrago dell’Isola dei Famosi è finito sotto accusa dopo parole poco carine pubblicate sui social. Ancora una volta la vetrina online espone un VIP alla gogna mediatica.

Simone Rugiati
(@Twitter)

Da quest’anno Alfonso Signorini ha deciso di sparpagliare indizi qui e lì sui social sui futuri concorrenti della casa del Grande Fratello VIP ed uno di questi era un cappello da chef che, inoltre, aveva già familiarità con il mondo dei reality show. Simone Rugiati è stato il primo nome emerso agli occhi del web proprio perché lo chef di Food Network è stato un ex naufrago dell’Isola dei Famosi.

Tuttavia, nonostante sembrava essere certo il suo nome, in men che non si dica lo chef ha deciso di smentire la notizia in maniera decisamente poco carina con parole per niente al miele sui social. Dopo le pesanti parole, c’è chi ha deciso di sbugiardarlo e far mergere un aneddoto del passato sul suo conto.

“Ti ricordi quando chiedevi articoli ai tuoi amici giornalisti?”, Simone Rugiati nella bufera

Simone Rugiati
(@Instagram)

A seguito delle parole poco carine di Simone Rugiati su Instagram, la giornalista Viviana Bazzani, inviata per la Gazzetta di Milano e opinionista per Telelombardia ha deciso di rispondergli in un video:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Viviana Bazzani (@vivianabazzani)

“[…] non ha gradito questo nostro dichiarare che forse era uno dei papabili. Ha scritto sui suoi social: “Ehi, sfig*ati!” E tante altre parole molto molto arroganti. Molto cafone, consentitemi questo termine. Io ora vorrei ricordare a questo giovanissimo spadellatore di cucina, ti ricordi quando eri tu che chiedevi ai tuoi amici giornalisti di scriverti gli articoli? Ma forse queste cose te le sei dimenticate”.

La giornalista ha poi aggiunto su Instagram: “Invece adesso ci snobbi. Ci tratti male. Comunque io sono contenta di essere una sfig*ata. Con grande onore, e ti parlo anche a nome di tanti miei colleghi che svolgono questa professione. A te auguro di continuare a spadellare nelle cucine, nelle trattorie, anche nelle bettole. Perché no. Sai, dalle grandi stelle si arriva alle stalle. Buona fortuna Simone”.