Meteo, Ferragosto tra anticiclone e temporali: Italia divisa in due

Il meteo di Ferragosto vedrà un’Italia divisa tra anticiclone africano e nuovi temporali. Avremo quindi tanta instabilità: cosa sta succedendo.

La situazione meteorologica in Italia è in continuo cambiamento in questo periodo, con piogge e temporali che stanno ostacolando la risalita del promontorio africano. Andiamo quindi a vedere tutte le previsioni sul Paese.

Meteo
Tutte le previsione sulle regioni italiane (Via Pixabay)

Ci sono importantissimi aggiornamenti in vista di questa giornata di Ferragosto, ossia lunedì 15 agosto. Infatti ci aspetta un’Italia divisa in due parti con una perturbazione a tratti temporalesca da una parte e una nuova avanzata del caldo anticiclone africano dall’altra. Per trovare il motivo di questa spaccatura dovremo quindi allargare il nostro sguardo allo scacchiere europeo. Infatti nei prossimi giorni si formerà una poderosa depressione sul Nord Europa sospinta e alimentata da correnti più fresche ed instabili di origine atlantica.

A maggior rischio di questa incursione temporalesca troviamo le regioni del Nord e parte di quelle del Centro. Inoltre bisognerà fare molta attenzione visto che sono presenti forti contrasti attesi tra masse d’aria completamente diverse e dalla tanta energia potenziale in gioco. Non vengono esclusi quindi nemmeno la possibilità di eventi meteo estremi, come ricorda anche la cronaca recente. Quindi già dalle ore pomeridiane ci aspettano temporali dapprima su tutto l’arco alpino, in estensione poi, ma a carattere sparso e irregolare, anche alle pianure della Lombardia e localmente su quelle del Veneto in serata. In serata qualche rovescio potrebbe toccare anche Toscana, Lazio e Umbria. Andiamo a vedere tutte le previsioni.

Meteo, Ferragosto divide l’Italia in due: tra anticiclone e temporali

Meteo
Come cambia la situazione sulla penisola italiana (via Pixabay)

Nel corso di questa giornata di Ferragosto, il nuovo fronte determinerà un po’ di instabilità fin dal mattino sulle Alpi centro-orientali e Levante Ligure con qualche rovescio, fino ad alta Toscana e ovest Emilia. Inoltre nel corso della giornata aumenterà l’instabilità su sulle Alpi centro-orientali con rovesci e temporali sparsi in  sconfinamento all’alta Val Padana e localmente all’Emilia Romagna. Andiamo quindi a vedere la situazione sui tre settori principali del paese.

Sulle regioni del Nord Italia avremo qualche fenomeno sin dal mattino pronto a colpire su Levante ligure e Alpi centrali. Mentre invece dal pomeriggio avremo nuovi temporali su Alpi, Prealpi, nord Appennino e localmente Valpadana. Le temperature risulteranno in leggero caldo, con massime che andranno dai 28 ai 33 gradi.

Invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione instabile sin dalle prime ore della giornata. Questa instabilità si verificherà soprattutto su Toscana, Umbria, Marche e alto Lazio. Altrove invece la situazione risulterà leggermente più serena. Qui avremo le temperature che oscilleranno tra i 30 ed i 35 gradi, leggermente superiori in Sardegna.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo una situazione serena o al massimo leggermente più velata. Mentre la situazione risulterà leggermente più variabile in serata con locali piogge sul basso Tirreno. Le temperature risulteranno stazionarie, con massime che invece qui si stabilizzeranno tra i 29 ed i 33 gradi.