Elezioni, Di Maio: “Calenda è un bullo”. Presentato il simbolo di Demoratici e Progressisti

Al Comitato Volontari PD in via Portonaccio a Roma, è stata presentato il simbolo elettorale della lista Democratici e Progressisti. Porta il nome di Enrico Letta. Presenti Nicola ZIngaretti, Roberto Gualtieri, Roberto Speranza ed Elly Shlein.

Alessio Pascucci, Luigi Di Maio, Bruno Tabacci - Foto di Ansa Foto
Alessio Pascucci, Luigi Di Maio, Bruno Tabacci – Foto di Ansa Foto

Una lista costituita da centocinquanta rappresentanti di realtà locali che si affiancherà a Impegno Civico alle elezioni, per portare direttamente al nuovo governo le istanze dei territori.

È questa l’iniziativa lanciata oggi da Luigi Di Maio e Bruno Tabacci, insieme con Alessio Pascucci, alla Camera dei Deputati. La lista si chiama Agenda Nazionale Civica e si candiderà con la coalizione di centrosinistra.

Di Maio: “Non abbiamo ancora affrontato la questione degli uninominali”

Non abbiamo ancora affrontato la questione dei nomi nelle caselle per gli uninominali, io mi auguro che l’uscita di Calenda da questa coalizione si porti con sé i veti che ha imposto”, dichiara Luigi Di Maio, in riferimento alla decisione, quando il leader di Azione aveva sancito l’alleanza con il Pd, di non candidare personalità divisive agli uninominali.

“Calenda è un bullo”

Io non ho risposto agli attacchi di Calenda, in nome del draghismo contro il ministro degli Esteri del governo Draghi. Mi hanno insegnato che contro i bulli è meglio porgere l’altra guancia”, ha aggiunto il capo della Farnesina durante la conferenza stampa.

Dalla credibilità economica internazionale dell’Italia passano le politiche sociali, economiche e territoriali. Il nostro impegno è dare credibilità all’Italia. È questo quello che vogliamo fare, con un programma concreto che non sfasci i bilanci”, ha dichiarato ancora Luigi Di Maio.

Pascucci: “Rappresentiamo la prima frontiera dello Stato per i cittadini”

La pandemia ha mostrato l’importanza dei sindaci e degli amministratori locali e gli stessi italiani hanno affermato che gli amministratori locali sono, dopo il Capo dello Stato, le persone delle istituzioni nelle quali hanno maggiore fiducia”, ha affermato l’ex sindaco di Cerveteri, aggiungendo: “Noi rappresentiamo la prima frontiera dello Stato per i cittadini ai quali tutti i giorni, fra mille difficoltà, garantiamo i diritti sanciti dalla Costituzione”.

Di Maio: “Gli amministratori locali sono i nostri eroi”

Gli amministratori locali sono i nostri eroi, coloro che ogni giorno riescono, anche senza gli strumenti adeguati, a costruire soluzioni per i cittadini e per le loro comunità”, ha dichiarato Luigi Di Maio.

L’obiettivo della lista, aggiunge il ministro degli Esteri, “è riuscire a costruire insieme agli amministratori locali come abbiamo detto dal primo momento un’idea di Paese che li renda protagonisti anche a livello nazionale”. 

Enrico Letta: “Riforma prioritaria è la scuola”

Intanto il Pd ha presentato il simbolo della lista Democratici e Progressisti e continua a lavorare al programma: “Il Pd e il centrosinistra hanno fatto diversi sbagli, compresa una riforma sciatta e non condivisa con la comunità scolastica. Io da presidente del Consiglio avevo preso l’impegno di non tagliare di un euro la spesa in istruzione. E l’ho fatto”. Così su Facebook il segretario del Pd Enrico Letta, presentando alcuni punti del programma elettorale.

Stiamo definendo gli ultimi dettagli del nostro programma per le elezioni del 25 settembre. Per noi, davanti a tutto, trasversalmente, ci sarà la scuola, con il piano Conoscere è potere, con cui vogliamo investire 10 miliardi di euro in 5 anni”. 

Incontro al Nazareno tra Psi e vicesegretario Pd

Una delegazione del Psi, guidata dal segretario Enzo Maraio, ha incontrato al Nazareno il vicesegretario del Pd, responsabile del programma per la lista Italia Democratica e Progressista, Giuseppe Provenzano. I socialisti hanno consegnato i punti programmatici per le elezioni del 25 settembre.

Europa Verde e Si: parte il Nuove Energie Tour

Comincerà domani da Ostia il Nuove Energie Tour, organizzato dal team di Alleanza Verdi e Sinistra. Sono previsti 12 appuntamenti in giro per l’Italia, toccando le mete di vacanza. “A bordo di un’auto elettrica, il team percorrerà un fantastico itinerario tra le più belle spiagge italiane. Con la presenza di molte e molti candidati di Europa Verde. L’Invito che faremo a tutte e tutti è raggiungerci con un aquilone verde-rosso autocostruito. Nel corso di ogni iniziativa presenteremo il nostro programma elettorale e la campagna #Dammi10, con le 2 proposte di punta: 10 euro di salario minimo orario, 10 mesi di trasporto pubblico locale gratuito”. Così in una nota di presentazione della conferenza stampa di domani, 12 agosto, a cui parteciperanno i coportavoce di Europa Verde Eleonora Evi e Angelo Bonelli.