Rivoluzione whatsapp, è ufficiale: nulla sarà più come prima

Rivoluzione whatsapp, è ufficiale: nulla sarà più come prima. La novità potrebbe cambiare il rapporto con la piattaforma di messaggistica più famosa del mondo

Gli aggiornamenti riguarderanno l’utilizzo dei gruppi di chat, con nuove modalità di utilizzo per quanto concerne gli amministratori. Vediamo insieme tutti gli aspetti in arrivo.

WhatsApp
WhatsApp (AnsaFoto)

L’app di messaggistica più famosa del pianeta è in continua evoluzione. Moltissimi aspetti sono cambiati nel corso del tempo, rendendo il prodotto di proprietà di Mark Zuckerberg sempre più accattivante. Non è semplice poter restare al passo coi tempi, vista la grande concorrenza nel settore (vedi Telegram) e le richieste sempre più elevate da parte degli utenti. Uno degli argomenti più gettonati è sempre stato quello della privacy. La possibilità di veicolare spam pubblicitari e pericolosi link per truffe, ha portato i programmatori a porre serie limitazioni nell’accesso e nella navigazione, cercando il più possibile di limitare i disagi. Su questo aspetto WhatsApp è forse rimasto indietro nell’ultimo periodo rispetto ai competitor e ha dovuto porre rimedio. Per quanto riguarda invece l’utilizzo dei famosi gruppi di discussione, l’applicazione verde ha davvero pochi eguali. Proprio su questo tema è in arrivo una grande novità, che riguarda il ruolo degli amministratori.

Rivoluzione whatsapp, è ufficiale: novità in arrivo per gli amministratori dei gruppi

WhatsApp
Cambiano i gruppi di WhatsApp (AnsaFoto)

Da qualche giorno è possibile installare gli aggiornamenti WhatsApp beta per Android 2.22.17.21 e WhatsApp beta per iOS 22.16.0.77. Tramite questi ultimi è possibile visualizzare un elenco di tutte le persone che hanno lasciato o sono state rimosse da un gruppo negli ultimi 60 giorni.

Mark Zuckerberg ha inoltre fatto sapere che quando un account esce da una chat di gruppo, la mossa non viene più rimarcata tramite una notifica come avveniva prima, per tutti i componenti del gruppo. L’aggiornamento riguarderà solo gli amministratori, che saranno quindi gli unici a saperlo. Inoltre sarà anche possibile decidere chi può vedere quando si è online e impedire gli screenshot dei messaggi visualizzabili una sola volta. Tutti piccoli accorgimenti che dovrebbero migliorare la fruizione della chat e aumentare parallelamente la sicurezza e la privacy della stessa. Vedremo quando la novità diventerà disponibile non solo per le versioni sperimentali della piattaforma ma anche per tutti gli altri.