WhatsApp, stupefacente novità: come programmare un messaggio

Non smette mai di aggiornarsi WhatsApp ed adesso ci sarebbe una funzione che vi permetterà di programmare un messaggio: come fare.

Sono sempre tante le funzioni che caratterizzano WhatsApp rispetto ad altre applicazioni di messaggistica. L’ultima è a dir poco rivoluzionaria e permette di programmare un messaggio: scopriamo tutti i dettagli.

WhatsApp
L’ultima funzione presente sull’applicazione di messaggistica (via Pixabay)

Tutti gli esseri umani sono oramai diventati degli animali da social, anche grazie alle applicazioni nate negli ultimi 15 anni, da Facebook fino ad arrivare a WhatsApp. Proprio per quest’ultima ci permette di tenerci in contatto anche con i nostri amici a distanza. L’applicazione di messaggistica di Meta ha al suo interno tantissime funzioni che la contraddistinguono dai rivali del settore. La nostra vita è fatta di relazioni e di comunicazione; curare al questi due aspetti non può che migliorare la qualità della nostra vita.

Per questo motivo per schedulare un messaggio, ovvero per programmarlo con esattezza nel futuro può tornare tremendamente comodo. Infatti così facendo un utente potrebbe pianificare auguri di compleanno, messaggi per anniversari importanti, o semplicemente conversazioni lavorative in avvicinamento a scadenza delicate. Tutto ciò è possibile scaricando l’applicazione SKEDit che ti permette di programmare un messaggio scegliendo una certa data e una certa ora. Inoltre gli utenti possono ricevere anche una notifica per l’invio del messaggio. Così facendo potrete dormire sogni tranquilli e non dimenticherete nessun messaggio da inviare.

WhatsApp, arriva una nuova funzione: è in fase di rilascio

logo whatsapp
Il logo dell’applicazione di messaggistica istantanea (via pixabay)

WhatsApp è pronta a rilasciare la versione beta 2.22.17.22 per Android. A segnalarlo, come sempre, ci ha pensato l’aggiornatissimo portale WABetaInfo, che sottolinea come questo update porterà con sé una novità volta ad aumentare gli standard di sicurezza della app di messaggistica posseduta da Meta. Entrando nel dettaglio, quando qualcuno prova a loggarsi su un nuovo telefono, quello precedentemente in uso mostrerà una finestra all’interno della quale si potrà confermare (oppure no) la volontà di migrare l’account da uno all’altro.

Inoltre questa nuova finestrà mostrerà anche l’ora in cui avviene la richiesta e il dispositivo che l’ha effettuata, così da avere un quadro ancora più completo di quello che sta accadendo. Così facendo anche se si dovesse per sbaglio condividere il codice a sei cifre utile per il log-in, ci sarà ancora modo di bloccare l’accesso al proprio account. Questa aggiunta non tornerà utile alla maggior parte degli utenti ma, considerando la diffusione di WhatsApp, riuscirà comunque a salvare più di una persona dagli scammer che tentano di appropriarsi dei profili altrui.