Meteo, anticiclone africano in indebolimento: prima crisi dell’Estate

In queste ore il meteo italiano sta subendo un indebolimento dell’anticiclone africano, che potrebbe mettere in crisi la stagione estiva: i dettagli.

La situazione meteorologica italiana sta subendo un parziale indebolimento dell’anticiclone africano. Infatti l’estate potrebbe entrare presto in crisi, con il ritorno dei temporali sulla penisola: cosa sta succedendo.

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sulla penisola (Via WebSource)

In queste ore il caldo africano rischia di prendersi una breve pausa. Infatti questa è la novità più importante appena emersa dagli ultimi aggiornamenti in vista della prossima settimana. Infatti già a partire da Lunedì 8 potrebbe arrivare la prima vera crisi dell’Estate con il ritorno dei temporali accompagnati anche dalla grandine su diverse regioni del nostro Paese. Il tutto sarà dovuto dalla risalita dell’Anticiclone delle Azzorre verso latitudini settentrionali, fin verso la Scandinavia.

Tutto ciò innescherebbe la discesa di aria più fresca e instabile in quota in discesa dall’Europa nordorientale in direzione del bacino del Mediterraneo. Quindi a partire dalla giornata di domenica avremo un primo break temporalesco specie sull’arco alpino e sulle regioni del Nord con grandine. Inoltre il flusso di correnti più fresche proseguirà anche nei giorni successivi, dando il via ad una fase decisamente più movimentata dopo tante settimane di quiete atmosferica. I forti contrasti termici potrebbero portare anche ad eventi estremi. Scopriamo cosa succederà nel corso di questo venerdì.

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sulla penisola (via Pixabay)

La vasta area anticiclonica sta cominciando ad invecchiare e ad indebolirsi nel corso del weekend. Il tutto sarà dovuto a infiltrazioni di correnti più umide e relativamente più fresche in discesa dalle alte latitudini del Continente, pilotate da un vortice che transiterà sulla Scandinavia. Queste sconfineranno fino alle regioni settentrionali, dove frequenti saranno le occasioni per rovesci e temporali non solo sulle Alpi, ma spesso fin sulla Val Padana e localmente anche su tratti del Centro. Andiamo ad analizzare la situazione sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo cielo poco nuvoloso in pianura, con degli addensamenti cumuliformi pomeridiani su Alpi, Prealpi e nord Appennino con locali rovesci e temporali. Le temperature risulteranno in leggera ascesa, con massime che andranno dai 33 ai 38 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione serena o poco  nuvoloso salvo annuvolamenti diurni sulla dorsale appenninica. Inoltre avremo anche isolati piovaschi sul comparto abruzzese. Sul settore le temperature risulteranno in leggero rialzo, con massime che andranno dai 32 ai 38 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo cielo poco nuvoloso, salvo degli addensamenti diurni su Appennino e interne sicule ed annessi anche temporali sparsi. Le temperature anche qui saranno in leggero rialzo, con massime che andranno dai 32 ai 37 gradi.