Fulmine a ciel sereno nello sport italiano: addio ad un campionissimo

Fulmine a ciel sereno nello sport italiano: addio ad un campionissimo. I tifosi sono rimasti spiazzati per il clamoroso annuncio

Dopo esser stato per quindici anni protagonista nel Motomondiale, Andrea Dovizioso ha deciso di appendere definitivamente il casco al chiodo. Lascerà la MotoGP dopo il GP di Misano.

tifosi
Tifosi disperati (Ansa Foto)

Il mondo dello sport italiano dovrà presto dire addio ad un altro grande interprete degli ultimi 15 anni. Andrea Dovizioso ha deciso di dire basta con il Motomondiale e lo farà dal prossimo 4 settembre. In quel week end correrà il suo ultimo Gran Premio a Misano, sulla pista di casa, e non proseguirà fino al termine della stagione 2022. Il suo matrimonio con il Team Yamaha With U non è andato nel migliore dei modi, con risultati ben al di sotto delle aspettative. “Il Dovi” aveva già detto basta nel 2020, dopo aver salutato la Ducati. Tre secondi posti consecutivi alle spalle del grande Marquez sembravano il massimo da poter raggiungere nella classe regina. Poi, un po’ a sorpresa, dopo aver declinato la proposta dell’Aprilia ha deciso di tornare nel 2021, nella seconda metà di campionato, con una squadra satellite della Yamaha. Una scelta che non si è rivelata azzeccatissima, come confermato dallo stesso pilota di Forlì.

Andrea Dovizioso si ritira dalla MotoGP: la sua ultima gara sarà a Misano

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (AnsaFoto)

Nel 2012ha spiegato Doviziosol’esperienza con la casa di Iwata era stata per me molto positiva e da allora ho sempre pensato che, prima o poi, mi sarebbe piaciuto avere un contratto ufficiale con Yamaha. Questa possibilità si è presentata, in realtà in modo un po’ azzardato, nel corso del 2021. Ho deciso di provarci perché credevo fortemente in questo progetto e nella possibilità di fare bene. Purtroppo negli ultimi anni la MotoGP è cambiata profondamente. La situazione è molto diversa da allora: non mi sono mai sentito a mio agio con la moto e non sono riuscito a sfruttare al meglio il suo potenziale, nonostante il prezioso e continuo aiuto del team e di tutta la Yamaha”.

Dopo il Gran Premio di Misano, Dovizioso lascerà la propria sella a Cal Crutchlow, per gli ultimi sei Gran Premi del 2022. A 36 anni il pilota italiano saluta quello che è stato il suo mondo dal 2004, quando fece l’esordio in 125. Andrea Dovizioso ha collezionato 15 vittorie nella top class, entrando nel cuore degli appassionati soprattutto nel periodo Ducati.

In questa stagione in sella alla M1 ha raccolto solo 10 punti, una vera miseria per le sue aspettative. Il #4 nella conferenza di ieri ha sottolineato come: “Non abbiamo raggiunto gli obiettivi desiderati, ma il rapporto è rimasto leale e professionalmente interessante anche nei momenti più critici: per questo e per il loro supporto, ringrazio Yamaha, il mio team e WithU”.