Netflix, come ottenere la risoluzione più alta possibile: il trucco

Netflix, come ottenere la risoluzione più alta possibile: il trucco per guardare al top i propri programmi. E’ davvero semplice e può fare la differenza

Ormai la piattaforma di streaming americana è un punto di riferimento per tutti. Gli utenti cercano di avere una qualità della visione sempre superiore e ora hanno la giusta risposta alle loro domande.

Netflix
Netflix (Foto: Pixabay)

Ormai nel mondo si contano sulla punta delle dita le persone che non conoscono Netflix. La piattaforma streaming specializzata in serie tv e film sta operando una mini rivoluzione interna, a partire dall’introduzione della pubblicità e dall’aumento dei prezzi di abbonamento. Questi particolari hanno creato anche qualche lamentela da parte dei clienti, visto che si va verso la fine dell’unicità dell’universo Netflix, ormai sempre più simile alle altre realtà, anche nei difetti. Quello che però può essere migliorato è il livello di fruizione del prodotto, in base ai diversi dispositivi utilizzati.

Netflix propone all’interno del proprio pacchetto di abbonamento diversi piani da sottoscrivere. Da quello base, che costa 7,99 euro, non garantisce l’alta definizione (hd) a 720p, che corrisponde a 720 linee orizzontali per fotogramma. Con 12,99 euro al mese si ha l’hd a 1080p, mentre a 17,99 euro al mese viene offerto l’Ultra hd, o il 4K. La risoluzione massima è di 2160p, corrispondente a 2.160 linee per fotogramma, tre volte la qualità dell’hd standard.

Netflix, come ottenere la risoluzione più alta possibile: tutte le modalità da utilizzare sul computer e sul televisore

Netflix
Netflix (AnsaFoto)

Questi valori, però, dipendono anche dal dispositivo che andiamo ad utilizzare per la visione. Uno smartphone o un tablet con una risoluzione di 1080p non è ovviamente in grado di mostrare un’immagine in 4K a 2160p. Il televisore o lo schermo del computer, invece, devono avere una frequenza di aggiornamento di almeno 60Hz e supportare la risoluzione in 4K, per avere il massimo del livello qualitativo. Quello che non tutti sanno è che quando si utilizza il proprio computer è necessario aprire Microsoft Edge, Safari o l’app di Netflix per Windows per ottenere le risoluzioni più elevate, che non sono però disponibili su altri browser come Google Chrome e Firefox. Questo di aiuterà ad avere una risoluzione ottimale, giustificando anche la spesa più elevata per il pacchetto di massima qualità.