Meteo, weekend rovente per l’Italia: temperature tra i 38-40°C

Sarà un fine di settimana a dir poco rovente per la penisola italiana. Infatti secondo gli esperti meteo le temperature saliranno ancora.

Il meteo sulla penisola italiana continuerà ad essere condizionato dalla presenza dell’anticiclone Apocalisse4800. Infatti i valori termici continueranno a salire, con massime pronte a registrare nuovi record: tutte le previsioni.

Meteo
Come cambia la situazione meteorologica sulla penisola italiana (Via Pixabay)

Una nuova fiammata di corrente africana sta per colpire la penisola italiana. Infatti a colpire sarà ancora una volta il promontorio rovente i denominato Apocalisse4800. Nel dettaglio il 4800 sta ad indicare l’inusuale quota che ha raggiunto negli ultimi giorni lo zero termico, ovvero la quota alla quale si registrano temperature di 0°C nella libera atmosfera, mai così alta. Questo significa che anche sulla vetta più alta d’Europa, come ad esempio il Monte Bianco, il ghiaccio si fonde.

La fine di questo caldo anticiclonico lo vedremo solamente al termine di questo luglio. Questa è la notizia più importante da parte degli esperti meteorologi. Infatti è in arrivo un incursione fresca proveniente dal Nord Europa e in grado di provocare un break temporalesco su parte del nostro Paese. Masse di aria fredda sono quindi in arrivo da Groenlandia e Islanda e quindi avremo nuove correnti di origini polari. Andiamo quindi a vedere cosa succederà nel corso di questo sabato.

Meteo, continuano a salire le temperature: cosa accadrà in questo inizio weekend

Meteo
Come cambia la situazione sulla penisola italiana dal punto di vista meteorologico (Via Pixabay)

In questo sabato l’alta pressione africana raggiungerà la sua massima espansione sul Mediterraneo centrale e determinerà giornate roventi anche sullo Stivale. Infatti il picco di caldo è previsto specialmente al Centro-Nord, mentre domenica proseguirà al Sud. Nel corso dell’ultimo giorno della settimana avremo anche un calo delle temperature nelle zone centrali, tanto che ci sarà anche il ritorno di alcuni temporali. Andiamo quindi a vedere le previsioni sui tre settori principali del paese.

Sulle regioni del Nord Italia avremo cielo poco o parzialmente nuvoloso, con possibili temporali pomeridiani su Alpi e Prealpi. Inoltre queste piogge potrebbero estendersi anche sulle alte pianure di Piemonte e Lombardia. Le temperature risulteranno stabili stazionarie, con massime che andranno dai 35 ai 40 gradi.

Mentre sulle regioni del Centro Italia avremo sin dal mattino una situazione prevalentemente soleggiata. Solamente sull’Appennino avremo dei locali addensamenti diurni, specialmente sui rilievi dell’Abruzzo. Anche qui avremo dei valori termici stazionari, con massime che oscilleranno dai 35 ai 40 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo al mattino una situazione serena o poco nuvolosa, salvo dei modesti addensamenti pomeridiani in Appennino. Qui avremo temperature in lieve rialzo, con massime che andranno ad oscillare dai 33 ai 38 gradi, leggermente superiori in Puglia e Sardegna.