Canone Rai, aumento in vista: i due modi per evitare di pagarlo

Cambia l’importo del canone Rai in vista del prossimo anno. Ma ci sono due modalità per evitare di doverlo pagare per forza

Tra le tasse obbligatorie da pagare ogni anno in Italia spicca sempre il Canone Rai. Un pagamento tra i più odiati da parte dei cittadini, forse solo a pari del bollo auto. Da anni gli italiani sperano che venga revocato, ma non si va verso tale direzione.

sede rai
La sede Rai (Websource)

Il Canone Rai verrà confermato anche nel 2023, anche perché la televisione pubblica si avvale del supporto economico generale per poter finanziare diversi suoi progetti. Ma cambierà sicuramente qualcosa.

Si parla di un aumento del Canone in vista del prossimo anno. L’Unione Europea ha chiesto all’Italia maggiore trasparenza sulle tassazioni, dunque il pagamento Rai non sarà più richiesto all’interno della bolletta di luce e gas. Verrà probabilmente spedito con cedolino postale, come in passato, anche se il rischio è quello di numerose evasioni.

Canone Rai, vediamo chi può richiedere l’esenzione totale dalla tassa televisiva

Ma quanto costerà il Canone Rai dal 2023? Ancora non vi sono conti o cifre certe. Però si parla di un importo dai 90 euro in su. Dunque poco più di quanto è costato il canone fino a quest’anno, diviso in rate tra le varie bollette energetiche.

C’è però chi può evitare di pagare il canone. Sembra una sorta di paradosso, ma vi sono due modi e due opzioni per cercare di evitare questa tassazione certamente mal digerita.

Va detto in primis che non tutti purtroppo possono richiedere l’esenzione. Ma due categorie di cittadini ed utenti sicuramente saranno agevolati. In primo luogo coloro che non possiedono un apparecchio televisivo in casa.

Per ottenere l’esenzione dal Canone Rai tali famiglie devono presentare entro gennaio 2023 una autodichiarazione, scaricabile nel sito dell’Agenzia delle entrate, in cui si afferma di non essere in possesso di televisori. Una volta accolta la richiesta, lo Stato non erogherà per il prossimo anno il suddetto canone.

Opzione possibile anche per i cittadini over 75 a basso reddito, ovvero coloro che non vantano fondi pensionistici o proprietà personali fino ad un certo limite. Questi ultimi, sempre tramite il sito del Fisco, devono presentare una dichiarazione per garantirsi l’esenzione dal Canone Rai.