Bollo auto, gli italiani fanno festa: c’è un modo semplice per risparmiare

Bollo auto, gli italiani fanno festa: c’è un modo semplice per risparmiare. In un periodo come questo il taglio delle spese è fondamentale

Una delle tasse più inviso agli italiani è di sicuro il Bollo auto. Esistono però degli sconti o addirittura delle esenzioni che possono permetterci di non pagarlo. Vediamo insieme quali.

Bollo auto
Bollo auto (Facebook)

Quando si parla di bollo auto viene sempre in mente una di quelle imposte più scorbutiche da pagare. La tassa sul possesso di un mezzo di locomozione a motore non è mai stata digerita nel migliore dei modi. Specialmente ora che si sta facendo i conti con i rincari dell’energia e dei carburanti, gli italiani sono davvero in grande difficoltà. La buona notizia in tal senso è però la possibilità di ottenere degli importanti sconti per il bollo al determinarsi di alcune condizioni, fino ad arrivare addirittura all’esenzione completa. Il taglio dell’imposta può partire dal 20% a crescere, vediamo come.

La prima cosa da tener presente è che il bollo auto è un’imposta di natura regionale, e di conseguenza come specifica l’ACI, possono esserci differenze nella concessione dei benefici fiscali tra una zona e l’altra (si prega di prenderne visione nei vari uffici competenti della propria città).

La legge prevede inoltre un’esenzione completa dal versamento della Tassa Automobilistica per tutte quelle vetture destinate alla mobilità dei cittadini portatori di handicap o invalidi. Come riporta il sito dell’ACI, anche qui le varie condizioni possono variare in base al territorio regionale. Le patologie ad esempio che rientrano nello sconto completo posso essere diverse in base alle città.

Bollo auto, gli italiani fanno festa: i diversi modi per ottenere uno sconto o l’esenzione completa

Bollo auto
I vari metodi per risparmiare sul bollo auto (AnsaFoto)

Esistono poi alcune categorie di veicoli che sono esenti dal pagamento, vedi ad esempio le auto elettriche di ultima generazione e le ibride. Se facciamo riferimento alla Regione Lazio, queste ultime hanno un’esenzione per quanto riguarda i primi tre anni di possesso.

In altre regioni italiane la domiciliazione bancaria dà diritto a uno sconto che può oscillare tra il 10 e il 20%. Va tuttavia sottolineato come il mancato pagamento del bollo porta a delle multe davvero salate e per cui è meglio non ricorrere a nessuna forma di evasione.

Per tutti coloro che posseggono vetture piuttosto in là con gli anni, inoltre, è bene controllare a quando risale il modello perché potreste ritrovarvi nella condizione di possesso di un’auto d’epoca. In tal caso lo sconto sarebbe davvero molto elevato, con una cifra da versare a livello annuale davvero irrisoria.