Raffaella Carrà, l’ultimo omaggio è da brividi: un evento imperdibile

A poco più di un anno dalla sua scomparsa, Raffaella Carrà verrà omaggiata con un sensazionale evento estivo dedicato alla sua grandezza

Il 5 luglio di un anno fa il mondo dello spettacolo restava a bocca aperta. Per la scomparsa prematura ed improvvisa di Raffaella Carrà, una vera e propria icona del nostro paese, amatissima anche all’estero.

raffaella carrà
Raffaella Carrà (Ansa foto)

Un lutto che ancora oggi commuove e fa disperare migliaia di italiani, suoi grandi fan per la straordinaria poliedricità dell’artista bolognese. Raffaella Carrà, icona di stile e di energia, verrà ricordata per sempre, anche grazie ad iniziative molto belle in suo onore.

Da segnalare l’omaggio a Raffaella che arriverà direttamente dall’Argentario. Più precisamente dal comune di Porto Santo Stefano, splendida location marittima del sud della Toscana in cui andrà come al solito in scena il  Pop Corn Festival del Corto.

Sergio Iapino presenzierà al premio dedicato alla memoria di Raffaella Carrà

Da domani 22 luglio fino a domenica 24 luglio andrà in scena una tre giorni dedicata al mondo dei cortometraggi. Ma da quest’anno è stato inserito un omaggio alla memoria di Raffaella Carrà, personaggio impossibile da non citare. La cornice sarà la consueta Piazza dei Rioni, location suggestiva e perfetta per un evento così estivo.

La quinta edizione del Pop Corn Festival del Corto proporrà proiezioni gratuite con 20 film in concorso, di cui 14 corti d’autore e 6 opere prime, che arrivano dal Sundance Film Festival, dalla Mostra del Cinema di Venezia, dal Torino Film Festival e dalla Festa del Cinema di Roma.

Raffaella Carrà fu musa d’elezione del festival, grande amante dell’Argentario al punto da istituirvi un premio alla creatività, l’unico in Italia voluto da lei. Sarà l’ex compagno di Raffa, ovvero Sergio Iapino, a consegnare il premio Raffaella Carrà, che mette in palio 4000 euro per il corto nato dall’idea più originale, nella giornata di premiazione che si terrà domenica 24 luglio.

Già domani sera, nella serata inaugurale del festival, verrà proiettato un tributo alla Carrà. Ovvero il documentario Carramba che Carrà, opera in cui la giornalista Adriana Pannitteri racconta la storia della indimenticata showgirl, cantante e conduttrice, per la regia di Cinzia Perreca. Le autrici saranno presenti a Porto Santo Stefano per presentare questo tributo.