Paola Perego scossa dalla terribile scomparsa: il messaggio di dolore – FOTO

Paola Perego si è mostrata molto scossa dalla terribile scomparsa. La celebre conduttrice ha voluto condividere un messaggio molto importante sui propri canali social. Ecco cosa è successo.

Paola Perego non ha fatto mistero di sentire molto la mancanza di Citofonare Rai 2, il programma in cui ha finalmente potuto lavorare insieme alla sua amica Simona Ventura. In questi giorni di vacanza con una delle sue due nipotine, Alice, ha comunque continuato a seguire e commentare insieme ai suoi fan la cronaca quotidiana.

Citofonare Rai 2, la co-conduttrice Paola Perego (foto Instagram).
Citofonare Rai 2, la co-conduttrice Paola Perego (foto Instagram).

Ieri, 19 luglio, è stato il giorno dalla ricorrenza del triste anniversario dei trent’anni dalla Strage di via D’Amelio, in cui perse la vita il giudice Paolo Borsellino. La Rai ha voluto dare grande rilevanza a questa ricorrenza, con una programmazione speciale fatta di documentari, approfondimenti ed un film in prima serata che vede nel ruolo del protagonista l’attore Luca Zingaretti.

Paola Perego, il dolore per la scomparsa dopo 30 anni

Paola Perego ha voluto ricordare Borsellino con una sua citazione: “La paura è umana, ma combattetela con coraggio“. Il giudice aveva una grande umanità, oltre che un grande coraggio, e riconosceva che anche lui aveva paura. Sosteneva però che chi si fa sopraffare dalla paura muore ogni giorno, mentre chi domina la paura muore una volta sola.

Il ricordo di Paola Perego per i 30 anni dalla Strage di via D'Amelio, in cui perse la vita Paolo Borsellino (fonte: Instagram).
Il ricordo di Paola Perego per i 30 anni dalla Strage di via D’Amelio, in cui perse la vita Paolo Borsellino (fonte: Instagram).

Anche Luca Zingaretti, che ha interpretato il giudice nel docufilm Paolo Borsellino – I 57 giorni, ha voluto ricordare la tragica ricorrenza dei 30 anni dalla strage di via D’Amelio. L’attore ha scritto: “Quando nel tuo mestiere ti capita di affrontare, studiare e conoscere uomini come Paolo Borsellino, non puoi fare altro che pensare di aver scelto un bel lavoro“.

Il Movimento delle Agende Rosse dopo 30 anni dalla strage

Luca Zingaretti ha voluto riportare l’attenzione anche su ciò per cui la sorella di Paolo Borsellino, Rita, si batte ormai da 30 anni. Durante la Strage di via D’Amelio sembrerebbe che qualcuno ne abbia approfittato per rubare la famosa agenda rossa del giudice. Su questo taccuino, ci sarebbero stati tutti gli appunti di Paolo Borsellino.

L'attore Luca Zingaretti si dice fortunato ed onorato per aver avuto la possibilità di impersonare Paolo Borsellino (fonte: Instagram).
L’attore Luca Zingaretti si dice fortunato ed onorato per aver avuto la possibilità di impersonare Paolo Borsellino (fonte: Instagram).

Rita Borsellino porta avanti da anni il Movimento Agende Rosse, che riunisce tutti i cittadini interessati a fare davvero luce su quanto accaduto il 19 luglio 1992. La sorella del giudice è impegnata anche nell’onorare la memoria della scorta di Paolo Borsellino, spesso dimenticata, che morì il 19 luglio 1992: Emanuela Loi, Agostino Catalano, Claudio Traina, Eddie Walter Cosina e Vincenzo Li Muli.

Ecco la Storia condivisa su Instagram da Luca Zingaretti:

Questo, invece, è il messaggio di Eros Ramazzotti:

Eros Ramazzotti commemora i trent'anni trascorsi dalla Strage di via D'Amelio con questo messaggio (fonte: Instagram).
Eros Ramazzotti commemora i trent’anni trascorsi dalla Strage di via D’Amelio con questo messaggio (fonte: Instagram).