Incendio Carso, troppo fumo: chiuso Fincantieri Monfalcone

Il Gruppo ha precisato che la misura è stata adottata per tutelare la salute dei lavoratori. 

Fincantieri di Monfalcone - Foto di Ansa Foto
Fincantieri di Monfalcone – Foto di Ansa Foto

L’impianto Fincantieri di Monfalcone, Gorizia, oggi è rimasto chiuso a causa dell’alta densità di fumo nell’aria, provocato dall’incendio che divampa da ieri nell’area del Carso.

Sono rimasti a casa circa 3mila dipendenti diretti di Fincantieri e delle ditte dell’indotto. Per loro scatta la Cassa integrazione ordinaria. Il Gruppo ha precisato che la misura è stata adottata per tutelare la salute dei lavoratori.

La decisione è stata presa all’alba, come ha riferito la sindaca di Monfalcone Anna Maria Cisinit, quando intorno alle 5.30 la direzione ha disposto di far uscire tutti i dipendenti dello stabilimento ritenendo l’aria insalubre.

I vigili del fuoco di tutto il Friuli Venezia Giulia hanno lavorato per tutta la notte insieme con i colleghi sloveni, alla guardia forestale e alla protezione civile, per spegnere le fiamme divampate ieri mattina. L’assenza di vento ha favorito l’azione di difesa delle case di Sablici, la frazione di Doberdò del Lago (Gorizia) da cui sono state evacuate una ventina di abitazioni.