Meteo, l’anticiclone torna all’arrembaggio: domenica rovente sull’Italia

Il caldissimo anticiclone africano torna a ruggire sulla penisola italiana, con un meteo che risulterà sempre più rovente: cosa sta succedendo.

L’anticiclone africano in queste ore è tornato di prepotenza sulla penisola italiana. Infatti la situazione meteorologica è tornata ad essere a dir poco rovente. Scopriamo quindi cosa sta succedendo su tutto il Paese.

Meteo
La situazione meteorologica sulla penisola italiana (via Pixabay)

Questa domenica in arrivo sarà a dir poco rovente dal punto di vista meteo, come hanno confermato anche gli esperti. Ancora una volta il responsabile di questa nuova ondata di calore è l’anticiclone africano, con il suo carico di masse d’aria in arrivo direttamente dal cuore del Deserto del Sahara. I picchi massimi dal punto di vista dei valori termici sono previsti proprio nel corso delle prossime 24 ore. La penisola quindi si prepara all’ennesima fiammata bollente di questa Estate che si sta rivelando estrema.

Oltre alla stabilità atmosferica, con tanto sole su gran parte dei settori, avremo anche punte massime ben oltre i 35/36°C durante le ore pomeridiane sulle pianure del Nord e nello specifico in città come Milano, Padova, Ferrara e Bologna. Ma il caldo dilagherà anche nel resto dell’Italia, con gli occhi degli esperti che saranno puntati decisamente su Toscana, Lazio e Puglia dove si potrebbero raggiungere picchi addirittura di 38°C. Per Firenze e Roma invece ci saranno giornate tra i 36/37°C. Andiamo quindi a vedere cosa succederà nel corso di questa domenica.

Meteo, domenica rovente su tutto il paese: sole su tutte le regioni

Meteo
Come cambia la situazione climatica in Italia (Via Pixabay)

Una nuova intensa ondata di calore si sta verificando sulla penisola italiana. Infatti l’anticiclone africano è tornato a ruggire portando le sue masse d’aria non solo in pianura, ma anche sulle vette alpine. Avremo quindi una domenica asfissiante dal punto di vista meteo con temperature che si avvicineranno a valori record. Andiamo quindi a vedere cosa succederà sui tre settori principali del paese.

Sulle regioni del Nord Italia avremo in prevalenza sole su tutte le regioni, con solamente degli innocui addensamenti che si verificheranno lungo l’arco alpino. Inoltre nel corso della della giornata potremo avere anche dei temporali isolati sulle Alpi Marittime. Le temperature risulteranno stabili, con massime che andranno dai 32 ai 36 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo soleggiato nel corso di tutta la giornata su tutto il settore. Inoltre avremo anche dei temporanei annuvolamenti in Appennino, anche se non si verificheranno piogge sulle vette. Le temperature massime risulteranno in aumento, con massime che andranno dai 32 ai 37 gradi, più basse sulle Adriatiche.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo cielo sereno su tutto il settore durante tutte le 24 ore. Solamente sull’Appennino avremo delle nubi sparse che provocheranno un lieve fastidio, ma senza la presenza di precipitazioni. Le temperature anche qui risulteranno in ulteriore aumento, con massime che andranno dai 32 ai 36 gradi.