Governo, Draghi incontra le imprese. Oggi Consiglio nazionale del M5S

Al centro del tavolo ci saranno la difesa dei salari e le misure allo studio dell'esecutivo.

Mario Draghi - Foto di Ansa Foto
Mario Draghi – Foto di Ansa Foto

Dopo l’incontro di ieri con i sindacati, oggi, mercoledì 13 luglio, il presidente del Consiglio Mario Draghi incontrerà le associazioni imprenditoriali. Al centro del tavolo ci saranno la difesa dei salari e le misure allo studio dell’esecutivo.

Oggi sarà una giornata di incontri anche per Giuseppe Conte, alla vigilia del voto al Senato che si terrà domani, giovedì 14 luglio, sul Dl Aiuti. In mattinata è previsto il Consiglio nazionale del Movimento 5 Stelle, durante il quale l’ex premier esporrà la sua posizione. Draghi invece, ha aperto al salario minimo e come detto, dopo l’incontro con i sindacati, oggi è il turno delle imprese.

Il patto sull’inflazione

La nostra economia sta andando meglio delle attese, ma sarei esitante a dire lo stesso per i prossimi mesi”, ha affermato ieri il premier in conferenza stampa successivamente al tavolo con le parti sociali. “Per questa ragione serve un nuovo patto sociale per contrastare l’inflazione”. 

Intanto almeno una decina di senatori del Movimento 5 Stelle sarebbero pronti a uscire dall’Aula, a prescindere dall’indicazione dei vertici. Per quasi tutti gli altri sarebbe “una doccia fredda” se la linea dovesse essere diversa da quella tenuta alla Camera, anche se quasi tutti sarebbero disposti a fidarsi di Conte se dovesse prendere una decisione diversa, con una “spiegazione motivata”. 

Anche l’apertura di Mario Draghi sul salario minimo con convince tutti i grillini, perché la misura delineata dal premier non sarebbe la stessa pensata dal Movimento. Molti restano convinti che sia indispensabile uno scostamento di bilancio, che il premier ancora una volta ha definito “non necessario”.