Gravissimo lutto nel mondo dello spettacolo: la Rai piange il noto volto

Gravissimo lutto che ha colpito il mondo dell’arte e dello spettacolo in Italia, vista la scomparsa dell’importantissimo personaggio

Un periodo sicuramente difficile per il mondo dello spettacolo, soprattutto in Italia. Di ieri la notizia di un altro lutto molto grave per quanto riguarda il panorama televisivo e cinematografico del nostro paese.

rai
Il cavallo in sede Rai (Ansa Foto)

Infatti è scomparso all’età di 82 anni da poco compiuti Vieri Razzini. Un nome forse non troppo noto ai più giovani telespettatori, ma certamente una presenza fondamentale nel mondo dell’arte, del cinema e dello spettacolo nostrano.

Razzini era un noto produttore, che ha lavorato sia in ambito cinematografico che in quello televisivo. Un personaggio dalla mente brillante che ha dato una grossa mano allo spettacolo italiano, portando per diversi decenni le sue idee.

Vieri Razzini, da autore televisivo alla fondazione della Teodora Film

vieri razzini
Vieri Razzini (foto Instagram)

Nato a Firenze nel 1940, Vieri Razzini è stato dapprima un ottimo autore televisivo, scrittore ed anche traduttore. Appassionato di cinema, inizialmente si è formato come giornalista e critico, scrivendo numerosi saggi e recensioni sulla settima arte.

Successivamente ha deciso di entrare a gamba tesa nel panorama cinematografico, investendo nei film come produttore vero e proprio. Insieme al suo socio Cesare Petrillo, nel 2000 ha creato la casa di distribuzione cinematografica Teodora Film, portando nelle sale numerosi film indipendenti, sia nazionali che internazionali.

Come spiegato dall’ANSA, Razzini si è spento ieri nella clinica Sanatrix in zona Roma Nord, colpito improvvisamente da arresto cardiaco, anche se stava lottando da tempo con una brutta malattia.

A piangerlo, oltre che il mondo del cinema italiano, è anche la Rai. Infatti Vieri Razzini per molti anni si è occupato della programmazione cinematografica su Rai Tre, partecipando anche a diverse trasmissioni di approfondimento e interviste molto speciali. Il cinema è stato letteralmente la sua vita: ha prodotto diverse opere internazionali ed è apparso come comparsa nel film La Riffa del 1991, accanto a Monica Bellucci e Massimo Ghini.

Razzini, eclettico personaggio fiorentino, lascia dunque una grande eredità. Un autore polivalente, che ha spaziato in vari ambiti e con diversi ruoli, formando anche moltissimi critici e cinefili attualmente in attività.