Renzo Arbore in lutto, con lui aveva scritto un programma storico

Renzo Arbore in lutto, con lui aveva scritto un programma storico. Era stato un clamoroso successo di pubblico, la Rai perde un grande autore

Ci sono pagine importanti nella storia della televisione italiana che soprattutto il pubblico giovane dovrebbe (ri)scoprire. E tra queste anche Cari amici vicini e lontani, programma di culto trasmesso in sei puntate su Rai 1 nel 1984, condotto da Renzo Arbore.

Renzo Arbore (ANSA)

Tra gli autori, insieme a lui e ad altri amici come Riccardo Pazzaglia, Francesco Macchia e Bruno Voglino c’era anche Aldo Claudio Zappalà scomparso nelle ultime ore a 69 dopo una lunga malattia. Era uno storico collaboratore di Arbore, ma non solo perché ha firmato molti prodotti di successo. Come quel programma che era nato per celebrare i primi 60 anni della radio in Italia.

Così Renzo Arbore aveva preso in prestito la storica frase con cui Nunzio Filogamo (il primo conduttore del Festival di Sanremo), apriva la trasmissione Il microfono è vostro: “Cari amici vicini e lontani buonasera, buonasera ovunque voi siate”. Uno show perfettamente nel suo stile al quale avevano partecipato alcuni volti amatissimi della tv e della radio italiana come Alberto Sordi e Corrado, Claudio Villa, Gianni Boncompagni e Mike Bongiorno.

Renzo Arbore in lutto, tutti i programmi di successo scritti e prodotti da Aldo Zappalà

Ma quello era stato solo uno dei molti successi di Aldo Zappalà, originario di Caracas, che dagli anni ’80 ha cominciato a lavorare con diversi conduttori e giornalisti in Rai. Come Andrea Barbato, per il quale aveva scritto un format cult come Va’ pensiero, in onda tra il 1987 e il 1989.

Zappalà, che era anche professore dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli (insegnava Scienze della Comunicazione e Strategie di produzione crossmediale) alternava l’attività di autore e produttore. Nel 1991 infatti aveva fondato a Roma la  Village Doc&Films di Roma, azienda che ha realizzato numerose produzioni indipendenti e collaborato con Rai, Mediaset, LA7 e Discovery Channel.

Aldo Claudio Zappalà (websource)

Come ad esempio la serie Storia Criminale tra il 2011 e il 2013) per raccontare la nascita e la crescita delle famiglie mafiose nel nostro Paese ma anche la lotta a tutte la criminalità. Inoltre ha lavorato su diverse serie televisive dedicate al mondo dei ragazzi, per Rai 3 e RaiSat Ragazzi, come Amazing History e Amazing World.