Meteo, è in arrivo la giornata più calda dell’anno: poi sarà tregua

Meteo, è in arrivo la giornata più calda dell’anno: poi sarà tregua. Da metà settimana è attesa una prima diminuzione delle temperature

Italia nella morsa di Caronte, una condizione che dovremo sopportare ancora a lungo o forse no. Perché in realtà le previsioni meteo annunciano a cominciare da metà settimana un deciso cambia su diverse regioni italiane, con cali della temperatura pari anche a 10 gradi.

Italia nella morsa di Caronte (ANSA)

L’anticiclone africano sta per allentare la sua presa anche se oggi, 5 luglio, le previsioni meteo parlano della giornata più afosa dell’anno. Aspettiamoci temperature massime superiori a 30 gradi, con picchi vicini ai 40 gradi, specialmente al Sud e sulle Isole. Nei giorni successivi però è atteso l’arrivo di una perturbazione, la numero 2 del mese, che interesserà  le regioni settentrionali.

Poi è in arrivo un fronte freddo di origine che porterà un sensibile calo termico a partire dal Centro-Nord. Da venerdì 8 luglio terminerà l’ondata di caldo intenso, con il ritorno delle temperature su valori normali per questo periodo. In alcuni casi però insieme al calo termico sono previsti temporali e grandinate, a tratti anche intense.

Meteo, è in arrivo la giornata più calda dell’anno: venti città da bollino rosso

Nella giornata di oggi, martedì 5 luglio, saranno ben venti le città considerate da bollino rosso in base al bollettino delle ondate di calore del ministero della Salute. Stiamo parlando di Roma, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti,  Ancora, Bari, Bologna, Bolzano, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina e Viterbo.

Andando nel dettaglio delle previsioni meteo, al Nord nelle ore del mattino in arrivo isolate piogge sui rilievi del Nordest, cieli sereni altrove. Al pomeriggio maggiore instabilità sulle Alpi e sull’Appennino, sereno o poco nuvoloso altrove. In serata torneranno condizioni di tempo stabile, con isolate precipitazioni tra Lombardia e Piemonte. Temperature minime e massime in calo.

Al Centro e in Sardegna tempo asciutto al mattino mentre al pomeriggio è prevista nuvolosità in aumento nell’Appennino, ma senza fenomeni. In serata previsto tempo asciutto con cieli sereni, con temperature minime e massime stabili.

Meteo
Come varia la situazione meteorologica sulla penisola italiana (via Pixabay)

Infine al Sud cielo sereno o poco nuvoloso, con locali precipitazioni tra Puglia, Molise e Calabria verso i settori appenninici. In serata torneranno condizioni di tempo stabile senza nuvolosità. Temperature minime e massime in genere stabili.