“Adesso arrivano le denunce”, il papà di Manuel Bortuzzo è iracondo: il web si infiamma – FOTO

Il papà di Manuel Bortuzzo ha dimostrato più volte di avere un carattere molto particolare, adesso passa alle denunce 

Dopo il percorso di suo figlio all’interno della casa del GF Vip inevitabilmente il signor Franco ha acquisito un po’ di popolarità, soprattutto dopo le commoventi parole proferite per Manuel all’interno della casa, ma anche per l’ambiguità del rapporto con Lulù Selassié.

papà Manuel Bortuzzo
Franco Bortuzzo (@Mediaset Infinity)

Per come ne parla Manuel, Franco Bortuzzo ha fatto tantissimi sacrifici per suo figlio che gli deve l’intera vita. Il papà del nuotatore vittima di uno scambio di persona, si è sempre prodigato affinché suo figlio potesse seguire i suoi sogni e raggiungere gli obiettivi da sportivo. Tuttavia, nel tempo ha raccolto qualche polemica di troppo vista la sua intromissione nel rapporto tra Manuel e Lulù di cui la stessa principessa si è lamentata ampiamente.

Per questo e molto altro, sopratutto l’aperto schieramento politico, ha fatto sì che Franco Bortuzzo raccogliesse qualche critica di troppo da parte degli haters che l’hanno fatto stancare.

Manuel Bortuzzo, papà Franco sbotta sui social: partono le denunce

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Franco Bortuzzo (@francobortuzzo)

Su Instagram, Franco Bortuzzo ha pubblicato un selfie all’esterno di un comando di Polizia con su scritto: “Sono state raccolte molte notizie di reato tali da far denuncia. Cari leoni e leonesse da tastiera, vigliacchi, non permettetevi di nominare mia moglie, che amo, la mia famiglia o i miei cani o qualsiasi cosa mi appartenga altrimenti aggiungerò al fascicolo aperto le vostre carognate. Sono stato in silenzio due mesi a sopportarvi, ora rendete conto ad altri e fatevi una ragione di vita e non entrate nella mia. Curatevi e non azzardatevi mai più a commentare con cose che istigano all’odio. E lasciate gruppi che lo fanno e che verranno perseguiti”.

Non è finita qui, perché il papà di Manuel ha poi aggiunto una didascalia eloquente al post: “Detto fatto. Dopo due mesi di silenzio è ora di finirla. Ricordo che tutte i profili che ho bloccato sono stati salvati e di materiale ce n’è a sufficienza per aprire un fascicolo. Continuerò a segnalare e aggiungere a denuncia, fatevi una ragione di vita e lasciate la nostra in pace, non vi ha detto il dottore di seguirmi né giudicare ogni nostro avvenimento. Trovate la vostra serenità e smettete di nascondervi fake che non siete altro. La mia famiglia non si tocca”.