“Penalizzazione per Leclerc”: clamoroso annuncio dopo il GP di Silverstone

“Penalizzazione per Leclerc”: clamoroso annuncio dopo il GP di Silverstone. Il pilota monegasco ha trascorso un’altra domenica da incubo

Nonostante sia arrivato solamente quarto dopo aver dominato una buona parte del GP, il #16 deve subire anche della accuse da un altro pilota. Incriminato è il comportamento nel finale.

Ferrari Leclerc
Ferrari, Leclerc e Sainz (AnsaFoto)

E’ stata una domenica da incubo per Charles Leclerc a Silverstone. Il pilota monegasco aveva rimesso in piedi un week end non perfetto, grazie ad un’ottima prima parte di gara. Dopo le qualifiche chiuse in terza posizione, gli è bastata metà gara per conquistare la vetta della classifica, approfittando anche dei problemi tecnici accusati da Max Verstappen. Poi qualcosa si è inceppato, e di certo non per colpa sua. Il box della Ferrari ci ha messo ancora una volta lo zampino, come a Montecarlo. Le spiegazioni a fine gara di Mattia Binotto non hanno convinto nessuno, tantomeno il #16 che ora non si sente più così protetto dalla scuderia che lo ha lanciato nel grande Circus. Nel finale di gara, dopo essere rimasto in pista con gomme dure e usurate (rispetto alle morbide nuove di tutti gli altri), Leclerc ha battagliato come poteva con gli altri piloti, Hamilton in primis. Chiudere in quarta posizione non è stata impresa facile e per difendersi è dovuto andare anche un pizzico oltre i limiti.

Leclerc, oltre al danno anche la beffa: Alonso sperava che venisse penalizzato

Alonso
Fernando Alonso (AnsaFoto)

Ad accorgersene è stato anche il quinto classificato, ovvero Fernando Alonso. Lo spagnolo ha dichiarato subito dopo la gara: “Penso che la nostra posizione finale avrebbe dovuto essere realisticamente la quarta, perché ho visto Charles cambiare più volte direzione davanti a Lewis e, vedendo ciò che è accaduto a me in Canada (Alonso fu penalizzato di 5″ per una manovra simile su Bottas, ndr), credo abbia fatto una cosa sbagliata e dovrebbe esserci una penalità”.

Poi però l’ex ferrarista ha voluto anche fare i complimenti all’altro alfiere della Rossa, il connazionale Carlos Sainz, arrivato finalmente a vincere la prima gara in carriera.

Devo fare le mie congratulazioni a Carlos per la sua prima vittoria, e poi sono felice che Zhou stia bene dopo quell’incidente. Ciò dimostra come la sicurezza sia davvero avanti nella Formula 1 moderna”.