Meteo, l’anticiclone africano raggiunge il suo apice: Italia nella morsa di Caronte

La situazione meteo sulla penisola italiana continuerà ad essere condizionata dall’anticiclone africano Caronte che raggiungerà il suo apice. 

La canicola africana è pronta a raggiungere il suo apice nel corso di questo lunedì. Avremo quindi Caronte pronto ad intensificarsi sulla penisola: andiamo quindi a vedere come si evolverà la situazione su tutte le regioni.

Meteo
La situazione meteorologica sulla penisola italiana (Via Pixabay)

Questo lunedì 4 luglio sulla penisola italiana trascorrerà nel segno del bel tempo, ma con un caldo a tratti asfissiante anche se non mancherà qualche insidioso temporale che potrà colpire improvvisamente alcune zone del nostro Paese. Infatti in queste ore l’anticiclone Caronte sta ulteriormente intensificando la sua azione stabilizzante su gran parte del bacino del Mediterraneo partendo ovviamente dal cuore del continente africano ed estendendosi fino alle terre più settentrionali ed orientali di quello europeo.

Avremo quindi ancora una volta tanto sole con un clima a dir poco rovente. Quindi già dal mattino i cieli si renderanno più sereni o al massimo velati su tutte le regioni e con un clima piuttosto caldino specialmente sulle regioni del Centro, del Sud e sulle due isole Maggiori. Nelle ore pomeridiane il meteo inizierà a dare maggiori segnali di dinamismo. Inizieranno così a formarsi densi e minacciosi nuvoloni neri capaci poi di sviluppare improvvisi focolai temporaleschi dapprima sui rilievi dell’alto Piemonte, su quelli valdostani e nel corso del pomeriggio anche su quelli lombardi. Andiamo quindi a vedere la situazione sui tre settori principali.

Meteo, l’anticiclone Caronte continua a dilagare sulla penisola: tutte le previsioni

Meteo
La situazione meteorologica sulla penisola italiana (Via Pixabay)

Sin dalle prime ore di questo lunedì avremo una certa variabilità interesserà l’arco alpino con qualche rovescio o temporale soprattutto sui rilievi lombardi, Trentino, Alto Adige e Cadore. Invece sul resto della penisola la giornata inizierà con un meteo prevalentemente all’insegna dei cieli sereni.  Solamente al pomeriggio si intensificherà l’instabilità sull’arco alpino fino al Friuli VG, con rovesci e temporali diffusi che sconfineranno fino alle Prealpi. Andiamo quindi a vedere le previsioni sui tre settori principali del paese.

Sulle regioni del Nord Italia avremo un avvio di giornata stabile, salvo poi un progressivo indebolimento dell’anticiclone africano con un seguente aumento dell’instabilità tra pomeriggio e sera, associato a piogge e temporali soprattutto sull’alta Val Padana. Le temperature risulteranno stazionarie, con massime che andranno dai 33 ai 38 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una giornata caratterizzata dal tempo stabile e soleggiato salvo locali innocui annuvolamenti diurni in Appennino. Qui l’anticiclone non si indebolirà nel corso delle ore pomeridiane. Le temperature risulteranno stabili, con massime che oscilleranno dai 34 ai 39 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo condizioni anticicloniche prevalenti. Infatti i cieli sin dall’inizio della giornata saranno sereni o poco nuvolosi. Solamente in Calabria avremo maggiori addensamenti nel corso della giornata. Qui i valori termici risulteranno nuovamente stabili, con massime che si confermeranno tra i 33 ed i 38 gradi.