Lutto nel mondo della musica italiana: stroncato a 76 anni da un malore

Una grande perdita per il mondo della musica italiana che ha sconvolto i tanti fan dell’artista: il malore improvviso ha shockato tutti

Soltanto 76 anni ed un malore che ha portato via la vita ad un’artista che ha fatto la storia di una parte della musica italiana. A nulla è servito la corsa dei soccorritori che hanno fatto il possibile senza successo.

Lutto in Tv
(Foto: Facebook)

Una grande perdita per il mondo della musica italiana con la morte di Antonio Cripezzi, tastierista e leader dei Camaleonti, trovato morto questa mattina in un hotel di San Giovanni Teatino a Chieti. Il lutto ha sconvolto tutti, ancor più perché il tastierista si è esibito ieri sera a Pescara e, successivamente, è stato a cena con un gruppo di fan. A seguito della cena Cripezzi si è recato nella stanza d’albergo dov’è poi stato trovato esanime.

A nulla sono serviti gli interventi dei soccorritori che non hanno potuto far altro che constatare il decesso del tastierista dei Camaleonti. La notizia della sua morte ha sconvolto il mondo della musica italiana e suscitato grande tristezza, ancor più per coloro che hanno vissuto gli ultimi istanti della sua vita con lui.

Antonio Cripezzi, morto a 76 anni il tastierista dei Camaleonti: il cordoglio

Camaleonti
Camaleonti (@ANSA)

Dopo la sconvolgente notizia della morte di Antonio Cripezzi i messaggi di vicinanza alla famiglia sui social non si sono fatti attendere. In tantissimi hanno condiviso l’ultimo ricordo con il leader dei Camaleonti con allegate foto e video insieme al tastierista. Ad aggiungersi ai messaggi di cordoglio anche Massimo Boldi su Facebook: “Che triste notizia ragazzi. Spero almeno non se ne sia neanche accorto. Caro Tonino ci mancherai. Abbraccio a tutta la famiglia”.

Anche Mario Lavezzi, tra i fondatori dei Camaleonti, ha voluto dare l’ultimo saluto strappalacrime sui social: “Il mio caro amico di una vita Tonino Cripezzi se ne è andato nel sonno. Non posso crederci, sono sconvolto dal dolore. Tornano in mente ii bei momenti vissuti insieme che terrò sempre nel mio profondo caro amico”.

Quella di Tonino è stata una grande perdita per il mondo della musica italiana che perde un altro pezzo della musica anni ’70.