Che Dio ci aiuti 7, è ufficiale: cambia tutto! Non sarà più come prima

Arriva la conferma ufficiale di un cambiamento radicale nella prossima stagione di Che Dio ci aiuti, fiction Rai che sta per essere girata in estate

Tra le fiction targate Rai maggiormente seguite dal pubblico di ogni età, spicca sicuramente Che Dio ci aiuti. Ovvero la serie sotto forma di commedia che racconta le vicende ironiche, etiche e sentimentali all’interno di un convento.

Che Dio ci aiuti
Che Dio ci aiuti, il cast (Instagram)

Un ottimo riscontro di pubblico per Che Dio ci aiuti, visto che la fiction in questione è stata confermata anche nei prossimi palinsesti Rai. A breve, precisamente dall’11 luglio in poi, andranno in scena le riprese per la settima attesissima stagione.

Nelle ultime ore è stato intanto confermato ed ufficializzato un cambiamento totale per la serie TV. La nuova stagione di Che Dio ci aiuti cambierà definitivamente location: sarà infatti realizzata quasi interamente ad Assisi, noto comune dell’Umbria.

Che Dio ci aiuti si trasferisce nei luoghi di San Francesco: l’ok della sindaca di Assisi

Lo stesso Comune di Assisi ha annunciato con grande entusiasmo e soddisfazione di aver dato l’ok ed i permessi idonei alla Rai per girare la settima stagione di Che Dio ci aiuti, che andrà in onda solo l’anno prossimo.

La sindaca di Assisi, ovvero Stefania Proietti, si è detta particolarmente eccitata per questo evento televisivo, mettendosi a disposizione per rendere il più possibile agevole il lavoro della troupe e del resto del cast artistico.

La fiction con Elena Sofia Ricci protagonista dovrebbe avere come location principale l’Hotel Subasio di Assisi, una enorme e confortevole struttura dove verrà allestita la maggior parte del set. La serie attingerà anche al centro storico: da Piazza Chiesa Nuova a Piazza San Ruffino. Coinvolte anche le Vie Santa Maria delle Rose e Via San Paolo. E poi ancora Piazza del Comune, Piazza San Francesco e Via Patrono d’Italia. A Piazza Chiesa Nuova è stata allestita una struttura per riproporre l’esterno del bar Angolo Divino.

Dopo le location di Modena e Fabriano dunque Che Dio ci aiuti cambia nuovamente zona. Una scelta a dir poco simbolica quella di girare ad Assisi che è considerata, oltre che culla del culto francescano, una meta obbligatoria per tutti i cattolici più credenti.