Bonus bolletta, gli italiani tornano a respirare: adesso è ufficiale

Bonus bolletta, gli italiani tornano a respirare: adesso è ufficiale. Il governo concede tregua alle famiglie, ecco come funzionerà

Impossibile aspettare ancora, impossibile sopportare ancora per molti italiani che arrivano alla fine del mese con i soldi finite e i conti ancora da pagare. E allora finalmente il governo è passato all’azione, dando un po’ di ossigeno importante con una decisione decisiva sul Bonus bolletta.

Bonus Bollette (ANSA)

In realtà tecnicamente si chiama Bonus sociale, ma il senso è quello. La novità introdotta nell’ultimo decreto del governo è che ci sono altri 116 milioni di euro da aggiungere ai 518 milioni già stanziati nel corso del 2021. Ma si sono due altri passaggi fondamentali: la soglia Isee per poter accedere al beneficio è stata innalzata da 8.265 euro a 12 mila euro.

Soprattutto il bonus avrà effetto retroattivo e quindi per chi non poteva richiederlo in precedenza andrà a coprire i mesi da gennaio 2022 in poi. In pratica per chi non è riuscito in tempo a presentare l’Isee entro il primo trimestre dell’anno, gli eventuali pagamenti di somme in più saranno compensati automaticamente in bolletta una volta presentata la documentazione necessaria.

L’importo del Bonus sociale non è prestabilito, ma sarà calcolato in base all’aggiornamento periodico delle tabelle di prezzo da parte di Arera, cioè  l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente. E potranno accedere anche i titolari di reddito oppure di pensione di cittadinanza.

Bonus bolletta, gli italiani tornano a respirare: come funziona la richiesta

Come funziona la richiesta del Bonus sociale che taglia una parte delle bollette per chi ne ha diritto? In realtà non c’è nemmeno bisogno di presentare la domanda, perché l’accesso è automatico. Si basa infatti sul Sistema Informativo Integrato nazionale che raccoglie tutti i dati dei richiedenti.

Per questo basterà presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica e ottenere l’attestazione ISEE aggiornata. Come fare? La dichiarazione può essere presentata direttamente online sul sito ufficiale dell’INPS accedendo alla propria area personale MyINPS e utilizzando il servizio apposito ‘ISEE precompilato’”. In alternativa utilizzare il supporto di un CAF attrezzato.

Bonus Bollette 2022, come funziona (ANSA)

Sarà l’Inps, ricevuta la dichiarazione, a selezionare  le famiglie che potranno accedere allo sconto in bolletta sulla base del loro ISEE. In automatico trasmetterà i dati all’Acquirente unico (ente che collabora con Arera) e gli enti che forniscono l’energia elettrica o gas applicheranno lo sconto in bolletta.