Lutto a Sanremo: è morta un’ex protagonista dell’Ariston

Lutto a Sanremo: è morta un’ex protagonista dell’Ariston. E’ stata una grande interprete della musica italiana e doveva ancora compiere 60 anni

Due volte finita seconda nella categoria Nuove Proposte, Irene Fargo è stata una can tante molto apprezzata negli anni ’90. A darne notizia per primi sono stati i quotidiani bresciani.

Sanremo 2-7
Sanremo (AnsaFoto)

Irene Fargo si è spenta in queste ore all’età di 59 anni (ne avrebbe compiuti 60 a novembre). La cantante bresciana, cresciuta a Chiari, aveva conquistato le luci della ribalta grazie a due ottimi piazzamenti a Sanremo. Nella categoria Nuove Proposte, infatti, arrivò seconda sia nel 1991 (alle spalle di Paolo Vallesi), sia nel 1992 (quando fu battuta da Aleandro Baldi e Francesca Alotta). I suoi due brani dell’epoca, ‘La donna di Ibsen’ e ‘Come una Turandot’, ebbero un ottimo successo con la critica e un buon riscontro con il pubblico. Appassionata d’arte, riversava anche nella musica questa sua caratteristica.

Aveva cominciato a cantare a certi livelli nel 1989, nel celebre Festival di Castrocaro. Dopo la prima apparizione a Sanremo incise uno splendido duetto con Grazia Di Michele, ‘Ti do una canzone’, che si piazzò bene nelle classifiche di vendita. Nel 1992, contestualmente alla seconda apparizione a Sanremo, ottiene anche il terzo posto al Cantagiro.

Lutto a Sanremo: si è spenta a 59 anni Irene Fargo

Irene Fargo
Irene Fargo (Foto: Facebook)

Anche a livello televisivo era conosciuta e apprezzata per aver partecipato tra il 1997 e il 1999 ai programmi Rai di Paolo Limiti. Sempre nella tv di stato fece diverse apparizioni nel cast di Domenica In, accrescendo la propria popolarità. Un’altra grande passione, esplosa con il passare degli anni, fu la musica napoletana.

Pubblicò il disco “O core e Napule”, che le aprì le porte di questo nuovo mondo. Partecipò a manifestazioni canore quali Viva Napoli e Ma l’amore sì!, vincendo quest’ultima con il brano Io che non vivo (senza te) di Pino Donaggio.

Dal 2002 si era dedicata anche all’attività di attrice teatrale in alcuni musical. Pubblica alla fine del 2012 l’album Crescendo, nel quale figura anche un bellissimo omaggio al grande amico scomparso Lucio Dalla. L’interpretazione in spagnolo di Caruso è davvero commovente. Il 15 dicembre dello stesso anno le viene conferito il premio “One Media Awards” per i 25 anni di carriera.