“Pregate per lui”, dramma nella musica: è stato ricoverato d’urgenza

Non c’è pace nel cuore dei fan dell’artista che è stato costretto al ricovero d’urgenza: la situazione sembra essere drammatica

Un Tweet ore fa, poi la conferma da parte del giornale di gossip statunitense, adesso i fan sono più in ansia che mai per il loro artista preferito. Anche sua figlia chiede il massimo supporto ai suoi seguaci.

Concerto
(@Pixabay)

Soltanto un anno fa, Markus Hopper annunciava di avere il cancro, oggi la notizia di Travis Barker in ospedale: non c’è pace nel cuore dei fan dei Blink-182. Nella serata di ieri, martedì 28 giugno, il batterista ha accusato un malore di cui non si sa ancora nulla, ma che l’ha costretto ad un ricovero d’urgenza. Tutto è partito da un suo stesso Tweet delle 19:45 ore italiane:

A delineare l’accaduto è TMZ secondo cui Travis Barker si è recato al West Hills Hospital and Medical Center di Calabasas per una prima assistenza e solo successivamente è stato trasportato d’urgenza in ambulanza al Cedars-Sinai Medical Center per potersi sottoporre ad ulteriori accertamenti.

Travis Barker, paura per le sue condizioni: parla sua figlia

Travis Barker
(@Instagram)

Non c’è ancora nessuna notizia circa il malore che ha colpito Travis Barker, né nessuno dei suoi manager o persone a lui care ha parlato circa ciò che l’ha improvvisamente colto. Soltanto sua figlia Alabama Luella Barker ha postato su Instagram una storia poche ore dopo il Tweet di Barker in cui incita tutti i seguaci di suo padre: “Pregate per lui”. Dalle parole del diretto interessato e sua figlia sembrerebbe che la situazione è realmente preoccupante ed i fan dei Blink-182, abituati a soffrire per i loro artisti preferiti, sono molto in apprensione e spaventati da ciò che possa aver colpito il batterista.

Il silenzio più assordante è quello di Kourtney Kardashian, moglie del batterista da poco, i due si sono sposati appena un mese fa, che non ha pubblicato alcunché circa lo stato di Travis. Qualora ci dovessero essere aggiornamenti, anche più gravi, indubbiamente saranno diffusi per vie ufficiali per evitare una fuga di notizie, spesso e volentieri pericolose in questo caso.