Movimento 5 Stelle, Grillo: “No a deroghe ai due mandati”

Giunto a Roma, Grillo ha incontrato l'ex premier Giuseppe Conte e i parlamentari pentastellati alla Camera. 

Beppe Grillo - Foto di Ansa Foto
Beppe Grillo – Foto di Ansa Foto

No alle deroghe al limite dei due mandati. Il fondatore e garante del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo è categorico. Giunto a Roma, ha incontrato l’ex premier Giuseppe Conte e i parlamentari pentastellati alla Camera.

Il vertice è seguito allo strappo di Luigi Di Maio della scorsa settimana, quando il ministro degli Esteri ha deciso di allontanarsi dal Movimento per fondare il gruppo Insieme per il Futuro.

Presente alla riunione anche Domenico De Masi, il sociologo che ha aderito alla scuola di formazione dei 5 Stelle. Il primo a lasciare l’hotel è stato il presidente grillino Giuseppe Conte.

Cosa è accaduto alla Camera

Poco dopo anche Beppe Grillo è andato via per recarsi alla Camera dove ha incontrato i deputati. Come detto, Movimento 5 Stelle è chiamato a decidere se avviare o meno la votazione degli iscritti sul doppio mandato.

Chi ci crede deve crederci fino in fondo, io non abbandono nessuno”, ha affermato Grillo, come riferito dall’Ansa.

Oltre alla votazione sul doppio mandato, il M5S dovrà decidere se avviare o meno la votazione per la designazione dei referenti territoriali in seno al Consiglio nazionale.