Mediaset, addio allo storico programma: non hanno trovato un sostituto?

Mediaset ha deciso per l’addio definitivo ad uno storico programma, che andava in onda dal 2013. Ecco le motivazioni che hanno portato a questa scelta.

Già nel 2018, dopo cinque edizioni, giravano voci di un imminente cancellazione del programma. In realtà, quello che davvero successe fu che Mediaset decise di ridurre i costi, ed anche l’amato programma Tv non ne rimase esente. Dopo cinque anni con Melissa Satta ed uno in cui Wanda Nara non mancò di sollevare polemiche, Pierluigi Pardo diede il suo addio ed arrivò una vera e propria rivoluzione negli studi di Italia 1.

Mediaset, Piersilvio Berlusconi durante la presentazione dei palinsesti televisivi (foto Instagram).
Mediaset, Piersilvio Berlusconi durante la presentazione dei palinsesti televisivi (foto Instagram).

I successivi due anni di conduzione di Piero Chiambretti a Tiki Taka hanno completamente rivoluzionato il programma. Come TvBlog non ha mancato di sottolineare, l’unica cosa che rimase fu il titolo della trasmissione. Il nuovo conduttore portò il suo stile nel programma e l’incipit “La Repubblica del pallone“, che chiariva il nuovo focus: fotografare la realtà del mondo del pallone, non più la discussione sportiva.

Mediaset, i motivi dell’addio allo storico programma

Lo share ha sempre premiato Tiki Taka. Con Piero Chiambretti si arrivò più volte al 7%, nonostante la trasmissione della seconda serata di lunedì su Italia 1 si trovasse in più occasioni a confrontarsi con i reality show più visti dal pubblico italiano. Il 24 maggio, dopo la fine della stagione, il conduttore ha chiarito le sue intenzioni professionali.

Tiki Taka, l'ex calciatore Christian Vieri e la moglie/agente di Mauro Icardi, Wanda Nara, fra gli ospiti in studio (fonte: Instagram).
Tiki Taka, l’ex calciatore Christian Vieri e la moglie/agente di Mauro Icardi, Wanda Nara, fra gli ospiti in studio (fonte: Instagram).

Chiambretti ha spiegato di non aver alcune intenzione di continuare nella conduzione di Tiki Taka. Lo ha chiarito con un messaggio su Instagram: “È finita. È stato bello. Per fare la tv d’autore ci vuole coraggio e fisico. Grazie a tutti specialmente a quelli che non ci hanno creduto“. Mediaset si è dunque trovata nella difficile situazione di cercare un nuovo erede.

Pierluigi Pardo si riprende lo spazio televisivo… con Pressing

Il 26 giugno TvBlog ha rivelato un incredibile retroscena di Mediaset. Dopo nove anni di Tiki Taka, la trasmissione verrà rimossa per sempre dai palinsesti a seguito dell’addio di Piero Chiambretti. La rete del Biscione non ha dunque voluto tentare l’ennesima ripartenza. Forse, dopo Chiambretti, risultava davvero troppo pesante l’eredità del programma.

Tiki Taka, Piero Chiambretti ha annunciato di voler abbandonare la guida della trasmissione dopo due anni (foto Instagram).
Tiki Taka, Piero Chiambretti ha annunciato di voler abbandonare la guida della trasmissione dopo due anni (foto Instagram).

Mediaset ha dunque dato l’addio ad uno dei programmi che hanno tenuto compagnia per tanti anni agli amanti del calcio. Per compensare la cancellazione di Tiki Taka, la rete ha pensato di raddoppiare lo spazio dedicato a Pressing, che in questo modo sarà in grado di commentare anche i posticipi di Serie A. Ironia della sorte, il programma è condotto da Pierluigi Pardo, che in questo modo si riprenderà lo spazio televisivo perso due anni fa.

Ecco un video di promozione di una delle puntate di Tiki Taka. Piero Chiambretti, quasi profeticamente, dice: “Il futuro di questo programma è in questo corridoio. Oltre il corridoio, l’oblio“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Tiki Taka (@tiki_taka_real)