Meteo, caldo africano fino al weekend: nuovo aumento delle temperature

La situazione meteo sulla penisola italiana continuerà ad essere condizionata dall’anticiclone Caronte: le temperature ancora in aumento.

Il meteo italiano continuerà ad essere condizionato dall’anticiclone Caronte, che diffonderà l’aria rovente su tutte le regioni. Infatti avremo un nuovo aumento delle temperature, una situazione che si replicherà fino al weekend: tutte le previsioni.

Meteo
Ancora anticiclone africano sulla penisola italiana (via Pixabay)

Fino al weekend avremo ancora un meteo italiano profondamente segnato dalla presenza dell’anticiclone Caronte, pronto a riscaldare l’intero paese. Anche il weekend sarà a dir poco sorprendente visto che ancora una volta avremo una fase anomala, caldissima per il periodo e gravemente siccitosa che sta interessando tutta l’Italia. L’apice di questo caldo avverrà proprio tra Sabato 25 e Domenica 26 Giugno. Nel dettaglio avremo un vasto promontorio anticiclonico si allungherà fino ad inglobare buona parte del bacino del Mediterraneo, Italia compresa.

Così, quando meno ce lo aspettiamo arriva anche la quarta ondata di caldo intenso di questo scorcio iniziale di stagione. Questa fiammata sarà caratterizzata da valori termici a dir poco folli. Infatti avremo circa un +8°C rispetto alle medie climatiche di riferimento: segno evidente dei cambiamenti climatici in atto. Già da questo giovedì quindi ci aspetta un’estrema stabilità atmosferica con tanto sole e valori massimi diffusamente oltre le medie climatiche di riferimento. Andiamo quindi a vedere tutti i dettagli riguardanti la giornata odierna.

Meteo, ancora Caronte sulla penisola italiana: temperature nuovamente in aumento

Meteo
La situazione meteorologica in Italia ancora influenzata dall’anticiclone (via Pixabay)

Anche nelle prossime 24 ore in Italia ci sarà sempre l’anticiclone africano Caronte a dettar legge sul Mediterraneo centrale, arroventando il clima fin sulle nostre regioni. Ovviamente avremo ancora le temperature in aumento, con massime che già durante questo giovedì potranno arrivare a 40 gradi. Avremo ancora impulsi instabili di origine atlantica, in grado di innescare locali temporali. Andiamo quindi ad analizzare nel dettaglio la situazione sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo nubi in aumento solamente al pomeriggio. Queste nuvolosità si intensificheranno su Alpi e Appennino, andando ad innescare piovaschi o temporali in locale sconfinamento alla Val Padana. Qualche pioggia interesserà anche la parte Est della Liguria. Le temperature risulteranno in rialzo, con massime che andranno dai 32 ai 37 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo locali piovaschi durante le ore pomeridiane sull’Appennino, in sconfinamento nell’entroterra Laziale. Altrove invece avremo sole alternato a velature. I valori termici non subiranno alcuna variazione, con massime che oscilleranno dai 34 ai 38 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo ancora condizioni anticicloniche ben marcate. Quindi sul settore meridionale ci sarà ancora una volta tempo stabile e cieli sereni. Pochi nubi solamente sull’Appennino che si evolveranno al mattino. Le temperature risulteranno in netto aumento, con massime che andranno dai 36 ai 41 gradi.