Stefano Tacconi, l’ultimo aggiornamento dall’ospedale emoziona tutti: cosa sta succedendo

Arriva un nuovo aggiornamento dall’ospedale in cui è ricoverato Stefano Tacconi. L’ex portiere della Juventus fa emozionare tutti: cos’è successo.

Spunta un nuovissimo aggiornamento sulle condizioni di salute di Stefano Tacconi. L’ex portiere della Juventus e della Nazionale fa emozionare tutta la sua famiglia: cosa sta succedendo in queste ore.

Stefano Tacconi
L’ultima sorprendente novità sulle condizioni dell’ex portiere (Via Screenshot)

Tornano a far ben sperare le condizioni di Stefano Tacconi. L’ex portiere della Juventus è ricoverato nell’ospedale di Alessandria dallo scorso 23 aprile quando è stato colpito da un’ischemia cerebrale. Solamente il provvidenziale intervento del figlio Andrea gli ha salvato la vita. A provocare il tutto secondo i primi esami ci avrebbe pensato la rottura aneurisma. Adesso però finalmente iniziano ad arrivare buone notizie.

Infatti Stefano ha scritto di suo pungo un bigliettino alla famiglia. Al suo interno c’era scritto: “Dai, fra poco insieme. Meraviglioso“. A postare la piccola lettera scritta da Stefano ci ha pensato proprio il figlio, che su Facebook ha ribadito: “Scritto da papà“. Stefano Tacconi ha scritto la frase su un bloc notes dal Presidio Riabilitativo Borsalino di Alessandria dove è ricoverato dopo essere stato dimesso dall’ospedale ‘Santi Antonio e Biagio’.

Stefano Tacconi e quella confessione della moglie: “Se non ci fosse stato mio figlio…”

Stefano Tacconi
La moglie di Stefano Tacconi negli studi di Canale 5 (Via Screenshot)

Durante un’intervista nel corso di una vecchia puntata di Pomeriggio Cinque, la moglie di Stefano Tacconi, Laura Speranza, ha affermato: “Il mal di testa però non passava e, in un parcheggio, si è accasciato a terra. Se non ci fosse stato mio figlio, oggi Stefano non ci sarebbe più: lo ha messo in posizione di sicurezza e ha fatto chiamare un’ambulanza immediatamente“. Andiamo quindi a vedere le parole della donna su Canale 5. Successivamente c’è stata la corsa all’ospedale ed il ricovero.

Infatti come spiegato da Laura Speranza: “Quando mi ha chiamato mio figlio dall’ospedale mi disse di prepararci al peggio“. Infatti per la donna e suo figlio il mondo si è fermato a quel tragico 23 aprile, con Laura che ha ricordato come il marito abbia superato diversi momenti critici anche grazie alla sua vita da sportivo. Ora però l’ex numero uno è in via di miglioramento: “Al momento è ancora intubato ma sta meglio e reagisce agli stimoli“. Si attendono quindi ulteriori novità sulle condizioni di salute dell’ex poritere.