Allarme siccità, Rosato (IV) a iNews24: “Colmare il gigantesco spreco di acqua piovana in Italia”

Le perdite agricole, afferma, "sono già elevate. Ma ci preoccupano soprattutto quelle che potrebbero arrivare se non usciremo dall'emergenza. Non si tratta di piccole cifre, bensì di danni importanti".

Ettore Rosato - Foto di Ansa Foto
Ettore Rosato – Foto di Ansa Foto

Allarme siccità: le Regioni italiane da settimane chiedono al Governo di istituire lo stato di emergenza. Nell’attesta, soprattutto al Nord, hanno cominciato a muoversi in ordine sparso adottando ordinanze e misure di razionamento. Ai nostri microfoni, Ettore Rosato (Italia Viva) vicepresidente della Camera dei Deputati e membro della Commissione Agricoltura.

Come verrà affrontata l’emergenza siccità?
Il problema è prima di tutto ambientale. La situazione coinvolge tutto il nostro mondo agricolo e non solo e necessita di misure strutturali e di emergenza. Il Governo ne è consapevole e servono risorse che verranno definite e trovate in sinergia con le Regioni”;

Le risorse verranno attinte dal Pnrr?
Le risorse per danni e emergenza vanno prese dal bilancio ordinario. Quelle per gli interventi strutturali, dal Pnrr. Va colmato il gigantesco spreco dell’acqua piovana, che in Italia viene recuperata solo al 12%. Questo richiede investimenti che possono far riferimento anche a risorse europee”;

A quanto ammontano le perdite agricole fino ad ora?
Le perdite sono già elevate. Ma ci preoccupano soprattutto quelle che potrebbero arrivare se non usciremo dall’emergenza. Non si tratta di piccole cifre, bensì di danni importanti”;

Quali prodotti agricolo finora hanno subito più danni?
Tutte le produzioni hanno subito danni. Anche il grano stesso, quando è poco irrigato, vale di meno perché rende di meno”.