Crisi Movimento 5 Stelle: Di Maio sfiduciato ma espulsione congelata

Gli attriti sono ulteriormente aumentati dopo la bozza della risoluzione circolata di alcuni senatori del Movimento 5 Stelle che chiede ancora una volta al Governo lo stop dell'invio alle armi. Il ministro degli Esteri si è dissociato dal documento, acuendo le fratture interne con partito fondato da Beppe Grillo.

Luigi Di Maio - Foto di Ansa Foto
Luigi Di Maio – Foto di Ansa Foto

Quattro ore di riunione tra domenica e lunedì potrebbero aver sancito la rottura tra il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il suo partito, il Movimento 5 Stelle. Alla base del vertice del Consiglio nazionale, le critiche del capo della Farnesina al no all’invio delle armi in Ucraina.

Il presidente del M5S Giuseppe Conte si è detto molto rammaricato ma per il momento Di Maio non verrà espulso. L‘ex premier cercherà di mediare tra l’ala più dura dei grillini, secondo cui il ministro degli Esteri si sarebbe allontanato dalle origini e avrebbe ormai altri progetti, e chi tenta, al contrario, di ricomporre questa frattura.

La posizione del Movimento 5 Stelle

La riunione si è tenuta nella tarda serata di ieri, domenica 19 giugno, in parte in presenza in parte di videoconferenza, tra i quattordici componendi del Consiglio. Tutti hanno ribadito la linea della risoluzione che dovrà essere votata al Senato domani, martedì 21 giugno, in concomitanza con le comunicazioni del premier Mario Draghi prima di partire per Bruxelles. Il Movimento 5 Stelle ha intenzione di portare avanti il tema della de-escalation militare e della centralità del Parlamento, senza accennare alle armi.

Resta però il rischio scissione dopo gli attacchi reciproci dei giorni scorsi tra Conte e Di Maio. Gli attriti sono ulteriormente aumentati dopo la bozza della risoluzione circolata di alcuni senatori del Movimento 5 Stelle che chiede ancora una volta al Governo lo stop dell’invio alle armi. Il ministro degli Esteri si è dissociato dal documento, acuendo le fratture interne con partito fondato da Beppe Grillo.