Shock a Sanremo! Addio a uno dei simboli dell’Ariston: l’annuncio scuote gli italiani

Un addio difficile da digerire, ma che era nell’aria: grande simbolo del Festival di Sanremo lascia tutti senza parole

Negli ultimi giorni è stato ospite di un altro palco molto significativo, non al pari del Festival, ma che l’ha visto protagonista anche dietro le quinte. È proprio nel backstage che ha rivelato del suo addio.

Sanremo 2020, Sabrina Salerno sul palco dell'Ariston con Amadeus e Fiorello (foto di Daniele Venturelli/Getty Images).
Sanremo 2020, Sabrina Salerno sul palco dell’Ariston con Amadeus e Fiorello (foto di Daniele Venturelli/Getty Images).

Quello di Amadeus da 3 anni a questa parte si conferma un gran successo, tant’è che la Rai ha voluto affidargli anche i prossimi due anni di conduzione. Il padrone di casa de I Soliti Ignoti è indubbiamente in un grande stato di forma e con la sua verve sa catturare l’attenzione del pubblico italiano, così come dimostrano gli ascolti. La sua direzione risulta essere perlopiù vincente agli occhi dei vertici e scegliere un altro conduttore sarebbe stato un azzardo troppo grande per la Rai.

C’è da dire che, soprattutto per sua volontà, nel corso di questi anni già trascorsi insieme, Amadeus si è fatto affiancare da tante personalità, molto diverse tra loro, che hanno arricchito lo show insieme a lui. D’ora in poi, tuttavia, dovrà fare a meno della sua spalla destra.

Sanremo, Fiorello è chiaro: “Ho chiuso. Morta e sepolta per sempre”

Sanremo 2022, punto interrogativo sulla co-conduzione
Sanremo 2022, punto interrogativo sulla co-conduzione

Fiorello e Amadeus sono stati ospiti del grande evento partenopeo che ha visto Gigi D’Alessio esibirsi di fronte Piazza del Plebiscito per i suoi 30 anni di carriera. Uno show magnifico che ha incantato il pubblico, sia quello presente in piazza, che quello da casa, ma non tutti sanno quanto è accaduto nel backstage. Proprio Fiorello, infatti, ha ammesso: “Sanremo? La mia avventura al Festival è chiusa. Morta e sepolta per sempre”.

E poi ancora uno sketch con la sua spalla destra da anni. Facendo irruzione nel camerino del conduttore, infatti, ha aperto le porte annunciando: “Amadeus è il mio comico preferito. Al direttore artistico di Sanremo hanno dato un camerino cabrio, il più piccolo di tutti! Ama è umile. Non usiamo l’aria condizionata, non c’è, deve morire qui”. Simpatico teatrino arriva anche con Niccolò Presta che chiede di chiudere la porta per preservare un po’ di privacy al conduttore e Fiorello che continua con la sua comicità.